Today: Sunday 20 June 2021 , 6:01 am


advertisment
search




Acesulfame K

Last updated 1 Mese , 1 Giorno 9 Visualizzazioni

Advertisement
In this page talks about ( Acesulfame K ) It was sent to us on 19/05/2021 and was presented on 19/05/2021 and the last update on this page on 19/05/2021

Il tuo commento


Inserisci il codice
 
L'acesulfame K è un edulcorante artificiale, chiamato anche acesulfame potassico (K è il simbolo del potassio). È conosciuto anche come E950.
L'acesulfame K, un sale di potassio, è stato scoperto casualmente nel 1967 dal chimico tedesco Karl Clauss, della compagnia Hoechst AG (oggi Nutrinova).

Descrizione

Ha un potere dolcificante pari a 200 volte quello del saccarosio, uguale a quello dell'aspartame e pari a metà di quello della saccarina. Allo stesso modo della saccarina ha un retrogusto amaro.
Spesso l'acesulfame K è utilizzato insieme ad altri edulcoranti, solitamente il sucralosio e l'aspartame.
A differenza dell'aspartame, l'acesulfame potassico è resistente al calore, anche in ambienti moderatamente acidi o basici, il che lo rende particolarmente adatto per prodotti di pasticceria o a lunga conservazione, oltre che nelle bibite gassate.

Profilo di sicurezza

Come con altri dolcificanti artificiali, esiste una preoccupazione per la sicurezza del potassio di acesulfame. Tuttavia la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ne ha approvato l'uso generale. I critici affermano che il potassio di acesulfame non sia stato studiato adeguatamente e possa essere cancerogeno, sebbene gli studi effettuati dimostrino il contrario e queste affermazioni siano state respinte dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare e dalla FDA.
Il Canada ha testato l'acqua del Grand River in 23 siti tra le sue sorgenti e dove sfocia nel lago Erie. Nei vari siti di test l'acesulfame K appare in concentrazioni molto più elevate rispetto alla saccarina o al sucralosio.

Efficacia nella riduzione di peso

L'acesulfame K fornisce un sapore dolce senza influenzare le risposte glicemiche e senza l'alto apporto calorico degli zuccheri.
Una revisione sistematica degli studi pubblicati sugli effetti delle bevande zuccherate artificialmente sul peso, effettuata nel 2016, ha rilevato che gli studi sponsorizzati dall'industria dei dolcificanti artificiali avevano molto più probabilità di avere risultati favorevoli rispetto agli studi sponsorizzati dall'industria e che tutti gli studi pubblicati finanziati dalle industrie concorrenti avevano riportato conclusioni sfavorevoli a questo dolcificante.

Curiosità


L'acesulfame K viene utilizzato come indicatore della presenza di urina nelle acque delle piscine poiché questo composto non subisce alcuna modifica da parte dell'organismo e viene espulso tramite le urine nella sua forma originale, dopo essere stato assunto attraverso bibite o cibi dolcificati con acesulfame K.

Note


Voci correlate

  • Dolcificante
  • Altri progetti


    Collegamenti esterni


  • Categoria:Additivi alimentari
    Categoria:Dolcificanti e affini
    Categoria:Composti del potassio
     
    Commenti

    Non ci sono ancora commenti




    ultima visualizzazione
    la maggior parte delle visite