Today: Tuesday 3 August 2021 , 1:24 am


advertisment
search




Lampyridae

Last updated 19 ora , 14 minuto 43 Visualizzazioni

Advertisement
In this page talks about ( Lampyridae ) It was sent to us on 02/08/2021 and was presented on 02/08/2021 and the last update on this page on 02/08/2021

Il tuo commento


Inserisci il codice
  {{Tassobox
nome = Lampiridi
immagine = Lampyris noctiluca.jpg
didascalia = Lampyris noctiluca
dominio=Eukaryota
regno=Animalia
sottoregno=Eumetazoa
ramo= Bilateria
phylum=Arthropoda
subphylum=Tracheata
superclasse=Hexapoda
classe=Insecta
sottoclasse=Pterygota
superordine=Oligoneoptera
ordine = Coleoptera
sottordine=Polyphaga
infraordine=Elateriformia
superfamiglia=Elateroidea
famiglia = Lampyridae
Latreille
, 1817
binome=
biautore=
bidata=
suddivisione=Sottofamiglie
suddivisione_testo=
  • Amydetinae
  • Lampyrinae
  • Luciolinae
  • Photurinae
  • Psilocladinae

I Lampiridi (Lampyridae
Latreille
, 1817) sono una piccola famiglia di coleotteri diffusa in tutto il mondo con circa 2000 specie, comunemente chiamate lucciole.

Descrizione

Adulto


I Lampiridi sono caratterizzati da tegumenti morbidi, pronoto ricoprente più o meno completamente il capo, grandi occhi sferici e zampe corte.
Tutte le specie sono caratterizzate da atterismo più o meno spinto, fatto che dona loro un aspetto larviforme. Questa caratteristica è generalmente presente nelle femmine, ma talvolta anche nei maschi di alcuni generi (Phosphaenus).
Tutte le specie, sia allo stadio di larva che di adulto, sono inoltre caratterizzate dalla capacità di produrre luce da uno o più segmenti addominali, da cui il nome della famiglia. A tale fenomeno è stato dato di nome di bioluminescenza.
I maschi alati delle specie europee sono generalmente caratterizzati da colori smorti, gialli o rossi sul pronoto e bruni o neri sulle elitre. Le femmine sono generalmente giallastre o brunastre.

Larva

Le larve dei Lampiridi sono caratterizzate, come gli adulti, da un pronoto che ricopre più o meno completamente il capo.
Sono di colore scuro, completamente nere (Phosphaenus), nere a macchie rosa (Lampyris) oppure brune a macchie gialle (Lamprohiza).

Biologia

Uova

Caratteristica comune a tutti i coleotteri e quindi anche ai Lampiridi è l'olometabolia. Le uova dei Lampiridi sono sferiche ed incolori, vengono deposte sotto i sassi o in luoghi umidi. Una particolarità delle uova di questa famiglia è che conservano per qualche tempo la bioluminescenza.

Larva


Le larve dei lampiridi sono attive durante la notte, ma possono essere rinvenute anche durante il giorno.
Si nutrono di gasteropodi polmonati, per cui sono estremamente rare o addirittura scomparse dalle zone agricole in cui si utilizzano regolarmente lumachicidi.
Inoltre le lucciole stanno scomparendo dalle zone industrializzate e abitate a causa delle troppe luci presenti che non permettono alle lucciole di "incontrarsi" e quindi di riprodursi, ma anche a causa dei concimi chimici, che rendono difficile il loro nutrimento, e dell'inquinamento.

Adulto

Diversamente dalle larve, per quanto riguarda gli adulti dei Lampiridi, i maschi pare non si nutrano, nonostante abbiano apparato boccale completo, le femmine pare siano fitofaghe. Alcune specie tropicali si nutrono di diversi insetti e talora persino dei loro simili.
Entomologi americani hanno potuto constatare che alcune femmine del genere Photuris sono in grado di modificare la frequenza e la luminosità della propria luce, in modo da simulare la luce delle femmine di altre specie di lampiridi, attirarne i maschi e poi divorarli .

Bioluminescenza


File:Leuchtkäfer - Firefly.JPGthumbrightFemmina di Lamprohiza
thumb
La luce emessa da questi insetti è dovuta all'ossidazione del substrato fotogeno luciferina ad ossiluciferina, che avviene in presenza di ossigeno grazie alla catalisi operata dall'enzima luciferasi.
Alcuni segmenti addominali, generalmente gli ultimi, sono trasparenti sul lato ventrale e riccamente percorsi da trachee e tracheidi che conducono l'ossigeno necessario alla reazione di ossidazione. Regolando il flusso dell'aria l'insetto può regolare la frequenza del lampeggiamento.
Si tratta di una luce fredda, la cui lunghezza d'onda oscilla fra i 500 ed i 650 nanometri. L'intensità invece varia a seconda delle specie.
L'emissione luminosa è presente sia negli adulti che nelle larve. Negli adulti la funzione è collegata all'accoppiamento: i maschi, infatti, emettono segnali ritmici luminosi, cercando di attirare l'attenzione delle femmine, che a loro volta emettono luce a ritmi differenti.
Anche le uova sono luminescenti.

Tassonomia

La famiglia Lampyridae comprende le seguenti sottofamiglie e tribù:
  • Sottofamiglia Psilocladinae
    McDermott, 1964
    • Sottofamiglia Amydetinae
      Olivier, 1907
      • Tribù Amydetini
        Olivier, 1907
      • Tribù Vestini
        McDermott, 1964
    • Sottofamiglia Lampyrinae
      Rafinesque, 1815
      • Tribù Cratomorphini
        Green, 1948
      • Tribù Lamprocerini
        Olivier, 1907
      • Tribù Lamprohizini
        Kazantsev, 2010
      • Tribù Lampyrini
        Rafinesque, 1815
      • Tribù Lucidotini
        Lacordaire, 1857
      • Tribù Pleotomini
        Summers, 1874
    • Sottofamiglia Luciolinae
      Lacordaire, 1857
      • Tribù Curtosini
        McDermott, 1964
      • Tribù Luciolini
        Lacordaire, 1857
  • Sottofamiglia Photurinae
    Lacordaire, 1857
  • Specie in Europa

    In Europa sono presenti le seguenti specie:
    • sottofamiglia Luciolinae (caratterizzata dal pronoto che non ricopre interamente la testa e lascia scoperti gli occhi)
      • tribù Luciolini
        • genere Lampyroidea - presente nella penisola BalcanicaFile:Luciola lusitanica ♂.jpgthumb Maschio di Luciola lusitanica
          • Lampyroidea achaiaca
          • Lampyroidea dispar
          • Lampyroidea graeca
          • Lampyroidea lucifer
          • Lampyroidea maculicollis
          • Lampyroidea quadrinotata
          • Lampyroidea syriaca
        • genere Luciola
          • Luciola italica (
            Linnaeus
            , 1767) - presente in Italia
          • Luciola lusitanica (
            Charpentier
            , 1825) - presente in Italia
          • Luciola novaki
            Muller, 1946
            - presente nei Balcani occidentali
    • sottofamiglia Lampyrinae (caratterizzata dal pronoto che ricopre interamente il capo)
      • tribù Lampyrini
        • genere Lampyris (7-8 specie in Italia) File:Lampyridae - Lampyris raymondi.JPGthumbLarva di Lampyris raymondi
          • Lampyris ambigena
          • Lampyris angustula
          • Lampyris brutia
          • Lampyris fuscata
          • Lampyris germariensis
          • Lampyris hellenica
          • Lampyris lareynii
          • Lampyris monticola
          • Lampyris noctiluca
            Linnaeus, 1767
            - presente in Italia
          • Lampyris pallida
          • Lampyris pseudozenkeri
          • Lampyris raymondi
          • Lampyris sardiniae
            Geisthardt, 1987
            - endemica della Sardegna
          • Lampyris zenkeri
        • genere Nyctophila (3 specie in Italia) File:Nyctophila reichii larva.jpgthumbLarva di Nyctophila reichii
          • Nyctophila anatolica
          • Nyctophila bonvouloirii
          • Nyctophila calabriae
          • Nyctophila colorata
          • Nyctophila graeca
          • Nyctophila heydeni
          • Nyctophila libani
          • Nyctophila maculicollis
          • Nyctophila molesta
          • Nyctophila reichii
          • Nyctophila riegeri
          • Nyctophila scabripennis
          • Nyctophila syriaca
        • genere Pelania
          • Pelania mauritanica
            (Linnaeus, 1767)
      • tribù Lamprohizini
        • genere Lamprohiza (2 specie in Italia) File:Lamprohiza-splendidula-10-fws.jpgthumbFemmina di Lamprohiza splendidula
          • Lamprohiza boieldieui
          • Lamprohiza delarouzei
          • Lamprohiza foliacea
          • Lamprohiza germari
          • Lamprohiza morio
          • Lamprohiza mulsantii
          • Lamprohiza paulinoi
          • Lamprohiza splendidula
      • tribù Lucidotini
        • genere Phosphaenus
          • Phosphaenus hemipterus
        • genere Phosphaenopterus
          • Phosphaenopterus metzneri
          • Phosphaenopterus montandoni

    Note


    Altri progetti


    Collegamenti esterni


  • Categoria:Taxa classificati da Pierre André Latreille
     
    Commenti

    Non ci sono ancora commenti

    ultima visualizzazione
    la maggior parte delle visite