Today: Monday 2 August 2021 , 3:54 am


advertisment
search




Castello di Montegiove

Last updated 7 Giorno , 11 ora 10 Visualizzazioni

Advertisement
In this page talks about ( Castello di Montegiove ) It was sent to us on 25/07/2021 and was presented on 25/07/2021 and the last update on this page on 25/07/2021

Il tuo commento


Inserisci il codice
 
Il Castello di Montegiove è un edificio fortificato risalente al XIII secolo, costruito intorno al 1280. Si trova a 627 m s.l.m., al confine tra le città di Orvieto e Perugia, facente parte del comune di Montegabbione, nella provincia di Terni, Umbria, Italia. Il castello oggi è una proprietà privata, punto di riferimento riconosciuto per visitatori italiani e stranieri amanti del buon vino, qui si producono da svariati secoli vini rossi tipici del territorio dell'Orvietano, aperto solo su prenotazione per visite in cantina e/o al castello con degustazione dei vini di propria produzione.
Il castello fu costruito dalla famiglia Bulgarelli, Conti di Marsciano, durante il XIII secolo sulle rovine di un antico tempio dedicato a Iuppiter Elicius (Giove), da cui deriva il nome Montegiove. L'anno esatto in cui il castello fu fondato è incerto, anche se certamente esisteva già nel 1282, come evidenziano alcuni documenti che mostrano che in quell'anno fu emessa una richiesta per la costruzione di un oratorio all'interno della tenuta del Castello di Monte Giove, che fu poi concessa e oggi quel sito è conosciuto con il nome "La Scarzuola".
La proprietà del castello cambiò nel corso dei secoli tra battaglie e faide, dal 1780 è di proprietà della famiglia dei Marchesi Misciattelli. Il castello diede i natali alla beata Angelina di Marsciano, dei Monaldeschi della Vipera (Montegiove 1357- Foligno 1435), religiosa italiana che fondò il Terzo Ordine Regolare di San Francesco e fu anche una delle dimore del celebre condottiero Gattamelata.
Oggi la tenuta del Castello di Montegiove si estende per quasi 1200 ettari di terreni, in gran parte boschivi, con vari ettari di vigneti, uliveti e pascoli. Grande importanza è l'attività dedicata alla viticoltura, che si sviluppa su 12 ettari di vigneti con produzione di vini da uve a bacca rossa. Le varietà principali sono Sangiovese, Uva Sagrantino, Uva Montepulciano, Canaiolo Nero, Cabernet Sauvignon, Merlot e Barbera. Da queste uve vengono prodotti vini tipici di queste zone che rientrano nelle Orvietano Rosso D.O.C., Umbria Rosso I.G.T. e Orvieto Classico D.O.C.
A questa si affianca la produzione di olio extravergine di oliva che si ottiene da circa 1.000 piante di olivo, con coltivazione di varietà come Moraiolo, Leccino, Frantoio e Pendolo. Fa parte della tenuta anche una tartufaia, dove si possono trovare due specie di tartufo, la scorzone e l'uncinato. Sui terreni dedicati al pascolo si allevano capi di carne "chianina", una razza bovina molto pregiata.
La Tenuta di Montegiove comprende inoltre un’azienda agrituristica venatoria di 280 ettari circa. E possibile inoltre soggiornare al castello in alcuni casali adiacenti che sono stati finemente ristrutturati e adibiti ad agriturismo per passare piacevoli vacanze estive e/o invernali.
alt=Cortile del Castello di MontegioveminiaturaCortile del Castello di Montegiove nel alto Orvietano
Il Castello di Montegiove rientra nell'elenco delle dimore storiche italiane visitabili durante la Giornata Nazionale A.D.S.I. (Associazione delle Dimore Storiche Italiane). L'associazione che oramai conta più di 4500 soci, proprietari di immobili storici in tutta Italia, è costantemente impegnata insieme all’http://www.europeanhistorichouses.eu European Historic Houses Association (EHH), nel promuovere la tutela e la valorizzazione delle dimore storiche.
alt=Castello di Montegiove (1281 AD)miniaturaIl castello di Montegiove sul storico confine tra Orvieto e Perugia.
== Note ==
== Collegamenti esterni ==
  • Categoria:Castelli della provincia di Terni
     
    Commenti

    Non ci sono ancora commenti

    ultima visualizzazione
    la maggior parte delle visite