Today: Tuesday 3 August 2021 , 11:15 pm


advertisment
search




Ernst Insam

Last updated 7 Giorno , 16 ora 16 Visualizzazioni

Advertisement
In this page talks about ( Ernst Insam ) It was sent to us on 27/07/2021 and was presented on 27/07/2021 and the last update on this page on 27/07/2021

Il tuo commento


Inserisci il codice
 

Biografia

Ernst Insam andò a Vienna nel 1952 per studiare con Sergius Pauser all'Accademia di Belle Arti e con i professori Schwarz e Herbert all'Accademia per le arti applicate. Fino al 1965 l'artista fu principalmente attivo come artista grafico commerciale. Inizialmente, Insam ha progettato poster per tabacco reale austriaco, banche e biochimica, ma anche per gruppi internazionali come Shell, Volvo, Philips e Sandoz.Auszüge aus der Biographie Ernst Insam
A metà degli anni '60, Insam tornò alla pittura. In tal modo, ha affrontato il problema del colore con straordinaria veemenza e ha raggiunto risultati che lo identificano come un artista dal percorso indipendente. Insam ha posto una forte enfasi sulla pittura contemporanea in Austria. Mostre speciali: 1967 nella Secessione di Vienna, 1968 nella "Galerie auf der Stubenbastei" e negli showroom Citroen di Vienna, 1969 nel Kurhaus di Kitzbühel e 1970 nella Stadtgalerie di Eisenstadt.Kitzbühel: Insam Ernst
Le opere di Insam comprendono diversi stili artistici, che vanno dal tachismo al naturalismo, dal disegno in sezione all'interior design tridimensionale, e con l' acquerello che gioca un ruolo importante nella sua opera. Il Tirolo in quanto paese degli sport invernali, spesso ispira i suoi quadri.
Nelle opere degli anni '70 si verifica una maggiore linearità nelle opere di Insam, ma assume anche un contrasto aggressivo con la Pop Art. La sua pittura è anche dovuta al modo in cui è stata creata spontaneamente.Eva Gründel und Heinz Tomek: Kitzbühel - Bilder von Ernst Insam, Edition Sanduhr, 1020 Wien, 1992
L'attaccamento alla sua città natale di Kitzbühel è stato documentato nel 2004 quando prese parte a The Art of Tolerance, dove progettò un orso Kitzbühel per la mostra United Buddy Bears, che accompagnò il tour mondiale negli anni seguenti e fu successivamente venduto all'asta a favore dell'UNICEF.Eva und Klaus Herlitz: United Buddy Bears – The Art of Tolerance, zweisprachig: deutsch/englisch, Dezember 2009, ISBN 978-3-00-029417-4, S. 46–49, S. 367

Premi e riconoscimenti


  • 1956: 1. Premio per il poster: Shell con ICA
  • 1958: 1. premio internazionale: Touring via Shell - Inghilterra
  • 1963: 1. Premio internazionale per il simbolo del risparmio mondiale
  • 1965: Premio per il miglior poster dell'anno (Kulturamt der Stadt Wien)
  • 1968: 3. Biennale grafica di Bolzano
  • 1970: concorso di grafica austriaca, Premio Burgenland
  • 1972: concorso di grafica austriaca
  • 1974: Grafica austriaca - Bolzano, Bregenz, Zagabria
  • 1976: 1. Prezzo attrezzature e progettazione della cappella funeraria di St. Johann in Tirol
  • 1977: 1. Premio al concorso di manifesti Weinland Burgenland
  • 1977: 1. Premio al concorso per il Sigillo del Landeskulturzentrum Linz
  • 1978: 1. Premio al concorso di poster della pubblicità turistica tirolese
  • 1980: 3. Premio all'International Tourism Exchange Berlin for Tirol poster
  • 1991: professore di titolo professionale bildindex der Kunst und Architektur

Note


Collegamenti esterni

  • Sito ufficiale

 
Commenti

Non ci sono ancora commenti

ultima visualizzazione
la maggior parte delle visite