Today: Tuesday 3 August 2021 , 8:19 am


advertisment
search




Aimé Levet

Last updated 6 Giorno , 3 ora 21 Visualizzazioni

Advertisement
In this page talks about ( Aimé Levet ) It was sent to us on 28/07/2021 and was presented on 28/07/2021 and the last update on this page on 28/07/2021

Il tuo commento


Inserisci il codice
  {{Carica pubblica
nome = Aimé Levet
immagine =
didascalia =
carica = Deputato del Regno di Sardegna
mandatoinizio = 27 giugno 1848
mandatofine = 30 dicembre 1848
capo di stato = Vittorio Emanuele II
predecessore = Albert-Eugène Lachenal
successore = Antoine Mathieu
legislatura =
gruppo parlamentare =
collegio = Annecy
incarichi = Ufficio di presidenza (23 ottobre 1848-30 dicembre 1848)
sito =
carica2 = Sindaco di Annency
mandatoinizio2 = 11 giugno 1860
mandatofine2 = 1864
predecessore2 = Albert-Eugène Lachenal
successore2 = Félix Germain
legislatura2 =
gruppo parlamentare2 =
coalizione2 =
circoscrizione2 =
collegio2 =
tipo nomina2 =
incarichi2 =
sito2 =
prefisso onorifico =
suffisso onorifico =
partito =
titolo di studio =
alma mater =
professione =
firma =
È stato deputato nel Regno di Sardegna. In seguito è stato presidente del Consiglio dipartimentale dell'Alta Savoia e primo sindaco di Annecy dopo l'annessione della Savoia nel 1860.

Biografia

Origini

Aimé-Antoine Levet è nato il 25 agosto 1806 ad Annecy , nel dipartimento del Monte Bianco. Il ducato di Savoia era stato annesso alla Francia rivoluzionaria, con il decreto del 27 novembre 1792.
Il 27 maggio 1828 si laurea in diritto e in seguito diventa avvocato. Si sposa a Les Barattes con Caroline Albertine Cauvin (1832 - 10 luglio 1899). La coppia ha un figlio, Eugene Levet, capitano del Genio, cavaliere della Légion d'honneur

Carriera politica sarda

Si interessa di politica e diventa consigliere provinciale e poi consigliere divisionale per il Genevese ..
Aimé Levet, sopo essere stato componente del consiglio sindacale di Annecy (vice-sindaco dal 7 aprile 1849), divenne sindaco (25 marzo 1852), sostituendo Albert-Eugène LachenalArticolo , Revue savoisienne, Académie florimontane, Annecy, 1959, p. 26. ..
La Statuto Albertino apre nuovi orizzonti politici nel regno di Sardegna. Aimé Levet è eletto nelle elezioni suppletive il 27 giugno 1848 superando al ballottaggio il barone Livet, come deputato conservatore del Ducato di Savoia nel collegio di Annecy, per la I legislatura del Regno di Sardegna . . Alle elezioni riceve 133 voti rispetto agli 87 di Livet, su 559 iscritti.
Nella seconda legislatura, nel 1849, non si ricandida ed è eletto al suo posto Antoine Mathieu.
Al momento del dibattito sul futuro del ducato di Savoia, si schiera con la tendenza liberale et anticlericale savoiarda, a favore dell'annessione del ducato alla Francia. Si esprimi in tal senso alla Camera :
{{citazione
Non dimenticate che la Savoia ha la sua lingua, i suoi costumi, e infine la sua nazionalità e che ha il diritto di vivere la sua vita propria, la sua esistenza individuale. Ricordate che tra il Piemonte e la Savoia si levano le Alpi, come anche tra la Germania e l'Italia.
Niccolò Rodolico et al., Storia del Parlamento italiano
N'oubliez pas la Savoie a sa langue, ses mœurs, sa nationalité enfin, et qu'elle a droit de vivre de sa vie propre, de son existence individuelle. Rappelez-vous qu'entre le Piémont et la Savoie s'élèvent les Alpes, aussi bien qu'entre l'Allemagne et l'Italie
lingua=fr

Carriera politica francese

Dopo l'annessione prosegue sua carriera politica. È nominato sindaco di Annecy l'11 giugno 1860, dopo l'annessione, e rimane nella carica fino al 1864. Il suo ruolo nel passaggio della Savoia alla Francia gli fa ottenere la onorificenza di cavaliere della Legion d'onore
..
È eletto consigliere generale del cantone di Annecy, e in seguito è il primo presidente del consiglio generale della Alta Savoia. Il si oppone alla nuova denominazione del dipartimento, preferendo quello di "Mont-Blanc", ricordando in particolare che "Alta Savoia" era stato il nome di un'antica provincia, con Albertville come capoluogo.
Un voto in questo senso sarà espresso dall'assemblea, e anche dal municipale di Annecy . ..
Si presenta alle prime elezioni legislative del 9-10 dicembre1860, ma è il cattolico ultramontano, Hippolyte Pissard che ottiene il seggio .
È azionista della Banque de Savoie, e in seguito, nel 1864, diventa responsabile della succursale di Annecy ..
Aimé Levet muore a una località chiamata "Barattes" nel comune di Annecy-le-Vieux.

Onorificenze


Note


Bibliografia

  • Collegamenti esterni


     
    Commenti

    Non ci sono ancora commenti

    ultima visualizzazione
    la maggior parte delle visite