Today: Monday 14 June 2021 , 9:37 am


advertisment
search


122 mm M1931 37 (A-19)

Last updated 1 Mese , 1 Giorno 2 Visualizzazioni

Advertisement
In this page talks about ( 122 mm M1931 37 (A-19) ) It was sent to us on 13/05/2021 and was presented on 13/05/2021 and the last update on this page on 13/05/2021

Il tuo commento


Inserisci il codice
 
Il cannone da 122 mm M1931/37 (A-19) (in russo: 122-мм корпусная пушка обр. 1931/37 г. (А-19)) era un cannone da campagna sovietico, sviluppato tra la fine degli anni trenta incavalcando la bocca da fuoco del cannone da 122 mm M1931 (A-19) sull'affusto dell'obice da 152 mm M1937. Versioni veicolari del pezzo furono installate sui carri armati pesanti JS-2 e JS-3 e sul semovente d'artiglieria ISU-122.

Storia

Sviluppo

Nel 1936 l'Armata Rossa adottò il cannone da 122 mm M1931. Diversamente dai precedenti pezzi usati dall'esercito, esso era dotato di affusto ammortizzato a code divaricabili, quindi ad alta mobilità e con grande angolo di brandeggio. Questo affusto aveva tuttavia alcune carenze: il meccanismo di elevazione era lento ed inaffidabile, le ruote con semipneumatici pieni ne limitavano la velocità di traino e vi erano alcuni inconvenienti nella linea di produzioneShirokorad A. B. - Encyclopedia of the Soviet Artillery..
Subito dopo il M1931, l'Armata Rossa ricevette un altro nuovo pezzo d'artiglieria, il 152 mm M1937 (ML-20), sviluppato dall'Impianto N. 172, sotto la guida di Fyodor Petrov. Questo portò all'aggiornamento del M1931, gestito anch'esso dal bureau di progettazione di Petrov. La bocca da fuoco da 122 mm venne quindi incavalcata sul nuovo affusto del ML-20. Il nuovo pezzo venne testato con successo tra settembre ed ottobre 1938 ed il 29 aprile 1939 venne adottato come cannone di corpo d'armata 122 mm M1931/37. Come la vecchia variante, anche questa venne denominata anche A-19.
Il cannone fu usato nella seconda guerra mondiale, assegnato all'artiglieria di corpo d'armata e della Riserva del Comando Generale dell'Armata Rossa. Fu mantenuto in servizio per lungo tempo dopo la guerra.

Produzione

Il cannone M1931/37 venne prodotto dall'Impianto Barrikady di Stalingrado tra il 1939 ed il 1941 e dall'Impianto N. 172 tra il 1941 ed il 1946. Il numero di pezzi prodotti è stimato in 2.450 esemplari, esclusi i pezzi veicolari.
{ border=0 cellspacing=0 cellpadding=2
colspan="12" Produzione del M1931/37s
-
width="40%"
colspan="6" Proiettili perforanti
-
HEAT (dal 1944)
BR-488
22,5
8,0
820
7,500
-
colspan="6" Proietti ad alto esplosivo ed a frammentazione
-
colspan="6" Proietti antibunker
-
colspan="6" Proietti a caricamento chimico
-
-
colspan="3" АРНЕВС BR-471B
-
width="33%"
-
colspan="3" APHE BR-471
-
width="33%"
style="border:1px solid #996" 3.000
style="border:1px solid #996" 65
style="border:1px solid #996" 75

Note


Bibliografia

  • Shirokorad A. B. - Encyclopedia of the Soviet Artillery - Mn. Harvest, 2000 (Широкорад А. Б. Энциклопедия отечественной артиллерии. — Мн.: Харвест, 2000., ISBN 985-433-703-0)
  • Shirokorad A. B. - The God of War of The Third Reich - M. AST, 2002 (Широкорад А. Б. - Бог войны Третьего рейха. — М.,ООО Издательство АСТ, 2002., ISBN 5-17-015302-3)
  • Ivanov A. - Artillery of the USSR in Second World War - SPb Neva, 2003 (Иванов А. - Артиллерия СССР во Второй Мировой войне. — СПб., Издательский дом Нева, 2003., ISBN 5-7654-2731-6)
  • Kolomiets M. - The Battle of River Khalkhin-Gol - "Frontovaya Illustratsiya" magazine, no. 2, 2002 (М.Коломиец. - Бои у реки Халхин-Гол. - журнал «Фронтовая иллюстрация», №2, 2002)
  • Military History Journal, no. 5, 2005 and no. 2, 2006.
  • Statistical Compilation No 1 - Red Army on 22 June 1941.
  • Ballistic Tables for Corps Guns M1931 and M1931/37 - Voenizdat NKO, 1944.
  • Shunkov V. N. - The Weapons of the Red Army, Mn. Harvest, 1999 (Шунков В. Н. - Оружие Красной Армии. — Мн.: Харвест, 1999.) ISBN 985-433-469-4
  • Zaloga, S - "IS-2 Heavy Tank 1944-73", Osprey, 1994 ISBN 1-85532-396-6

Altri progetti


Collegamenti esterni


Categoria:Artiglierie di calibro da 104 mm a 125 mm
Categoria:Armi d'artiglieria della seconda guerra mondiale
 
Commenti

Non ci sono ancora commenti




ultima visualizzazione
la maggior parte delle visite