Today: Monday 2 August 2021 , 3:23 am


advertisment
search




Personaggi minori di Inazuma Eleven 3

Last updated 2 Giorno 30 Visualizzazioni

Advertisement
In this page talks about ( Personaggi minori di Inazuma Eleven 3 ) It was sent to us on 31/07/2021 and was presented on 31/07/2021 and the last update on this page on 31/07/2021

Il tuo commento


Inserisci il codice
 
Qui di seguito sono indicati i personaggi secondari della serie di videogiochi Inazuma Eleven e del manga e dell'anime da essa tratti, comparsi nel terzo videogioco della serie e nella terza parte dell'anime (episodi 68-127). Alcuni di essi erano già comparsi o sono ricomparsi in seguito. I nomi dei personaggi sono stati modificati rispetto all'originale sia nella versione italiana del videogioco che in quella dell'anime, e sono gli stessi delle altre versioni europee.

Squadre del Football Frontier International

Torneo di qualificazione asiatico

Fase finale

{{Torneo-quarti
RD1=Quarti di finale
RD2=Semifinali
RD3=Finale
RD1-seed1=RD1-seed2=RD1-seed3=RD1-seed4=RD1-seed5=RD1-seed6=RD1-seed7=RD1-seed8=
RD1-team1 = Inazuma Japan
RD1-team2 = Big Waves
RD1-score1 = 2
RD1-score2 = 1
RD1-team3 = Garuda Volanti
RD1-team4 = Leoni del Deserto
RD1-score3 = ?
RD1-score4 = ?
RD1-team5 = Barracuda
RD1-team6 = Re Mediani
RD1-score5 = ?
RD1-score6 = ?
RD1-team7 = Red Viper
RD1-team8 = Fire Dragon
RD1-score7 = ?
RD1-score8 = ?
RD2-team1 = Inazuma Japan
RD2-team2 = Leoni del Deserto
RD2-score1 = 3
RD2-score2 = 2
RD2-team3 = Barracuda
RD2-team4 = Fire Dragon
RD2-score3 = 0
RD2-score4 = 4
RD3-team1 = Inazuma Japan
RD3-team2 = Fire Dragon
RD3-score1 = 4
RD3-score2 = 3

Big Waves (Australia)

Nome originale:
La prima squadra che l'Inazuma Japan affronta nei quarti di finale per le qualificazioni del Football Frontier International. Sono specializzati nella difesa e in mosse acquatiche, e, quando sono in difficoltà, usano tecniche di terra. Il loro allenatore è .
Tattica Micidiale: :
Consiste in quattro giocatori che circondano il possessore di palla avversario. In questo modo, l'avversario non può né dribblare né fare passaggi.
Gene "Whale" Whalon, nome originale , portiere, numero 1
Il portiere più famoso dell'Australia. Ferma i tiri usando la forza dell'oceano. Alto di statura, ha i capelli grigi di cui un ciuffo gli cade sull'occhio sinistro. Imbattuto per molto tempo grazie alla sua tecnica:
  • :
  • Tecnica di parata. Whalon evoca, con un gesto della mano, un muro d'acqua che blocca il pallone, facendolo passare dalla barriera corallina nel braccio destro del portiere.
    , difensore, numero 2
    Giocatore che si è fatto le ossa nel calcio australiano. Ha i capelli viola spinosi.
    Sonny "Beaches" Shore, nome originale , difensore, numero 3
    Ambientalista sfegatato. Detesta la sola vista di una spiaggia inquinata. È il più basso della squadra. Ha gli occhi color magenta.
    Kjell "Turtle" Snapper, nome originale , difensore, numero 4
    Ha uno stile di gioco ispirato agli antichi aborigeni. È basso e tarchiato. Ha i capelli rosso-verdi e la carnagione scura.
    Ken "Kraken" Crackham, nome originale , difensore, numero 5
    Un ragazzo che s'impegna nella salvaguardia della biodiversità australiana. Ha i capelli marroni.
    Shawn "Prawn" Princeton, nome originale , centrocampista, numero 6
    Ha uno straordinario talento nel trovare minerali a occhio nudo. Assomiglia a una scimmia ed è molto basso di statura.
    Matt "Fisher" Fischer, nome originale , centrocampista, numero 7
    Un giocatore che usa pazienza e disciplina come punti forti. È il più alto della squadra. Indossa degli occhiali e ha i capelli biondi e la carnagione scura.
    Hank "Hang-Ten" Tennyson, nome originale , centrocampista, numero 8
    Surfista appassionato che gira per il mondo alla ricerca dell'onda perfetta. Ha i capelli celesti e indossa occhiali subacquei.
    Dolph "Dolphin" Hensen, nome originale , centrocampista e capitano, numero 9
    Doppiato in giapponese da Kensuke Satō e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Capitano dei Big Waves cresciuto sulle rive australiane. Ha i capelli lunghi e biondi e la carnagione abbronzata. Molto astuto, è il regista della squadra.
    Hamilton "Reef" Reith, nome originale , attaccante, numero 10
    Adora immergersi nell'oceano per osservare i pesci tropicali della barriera corallina. Ha un aspetto che lo fa somigliare ad una femmina. Ha i capelli verde melma. Il suo nome è un riferimento alla Grande Barriera Corallina (in inglese Great Barrier Reef).
    Joe "Jaws" Dawes, nome originale , attaccante, numero 11
    Doppiato in giapponese da Mamoru Miyano e in italiano da ? (anime)
    È in grado di attaccare quando gli avversari non se lo aspettano. Giocatore coriaceo dal passo vellutato, è la prima punta della squadra. Assomiglia ad uno squalo ed ha i capelli blu corti. La sua tecnica è il:
  • :
  • Tecnica di tiro. Dawes tira e la palla viene accompagnata da un minaccioso squalo gigante verso la porta. Il Megalodonte è uno squalo preistorico ormai estinto.
    Quincy "C-Horse" Horace, nome originale , portiere, numero 12
    Adora esplorare l'entroterra australiano per scovare miniere d'oro. È il portiere di riserva. Ha i capelli biondi lunghi e un cappello. Usa:
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco. Horace congela il pugno e colpisce il pallone ghiacciandolo.
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco.
    Holly Summers, nome originale , centrocampista, numero 13
    Doppiato in giapponese da Yuka Nishigaki e in italiano da ? (anime)
    Si ostina sempre a vestirsi da Babbo Natale ogni anno, anche se dicembre è un mese caldo in Australia. Ha i capelli marroni che gli coprono un occhio. A differenza dei suoi compagni, usa tecniche di terra come il:
  • :
  • Tecnica di dribbling. Summers alza la palla, si volta e la colpisce all'indietro con i piedi uniti, scaraventandola addosso all'avversario.
    Derek "K-Rab" Rabson, nome originale , centrocampista, numero 14
    Giocatore di grande talento capace di mettere in difficoltà i centrocampisti avversari. Ha i capelli marrone chiaro e una barbetta. Entra nel secondo tempo contro la Inazuma Japan e viene incaricato da Robert di marcare stretto Hurley Kane.
    Barack "Barracuda" Daniels, nome originale , difensore, numero 15
    Doppiato in giapponese da Shūhei Sakaguchi e in italiano da ? (anime)
    Ragazzo che fa l'allevatore di mestiere e sogna di produrre la migliore carne bovina del mondo. Ha occhi senza pupille ed è robusto. Usa:
  • :
  • Tecnica di difesa. Barack salta e, quando ricade, dà due potenti pugni al terreno, innalzando una serie di speroni di roccia appuntiti che sbalzano via l'avversario.
    , attaccante, numero 16
    Giocatore temibile. Le sue forti gambe sono come quelle di un canguro. Ha i capelli biondi e indossa occhiali da mare.

    Leoni del Deserto (Qatar)

    Nome originale:
    La squadra che affronta l'Inazuma Japan alle semifinali. Essendo persone abituate al deserto, non patiscono il caldo e ciò li rende degli avversari ostili. La loro allenatrice è . Non possiedono alcuna Tattica Micidiale e usano pochissime tecniche individuali.
    , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Yūki Kaji e in italiano da ? (anime)
    Discendente di una tribù prestigiosa che aspetta che torni vittorioso. Il primo portiere della squadra. Nel primo tempo della partita contro l'Inazuma Japan non sembra essere un grande portiere, mentre nel secondo tempo mostra la sua potente tecnica di parata:
  • :
  • Dopo diverse giravolte, Nasir sferza il terreno facendo innalzare un vortice di sabbia. Dopodiché, il portiere riacciuffa la palla che nel frattempo è rimasta intrappolata nel vortice.
    Faraz Farooq, nome originale , difensore, numero 2
    Famoso per le sue torte di datteri. Grosso di statura. Ha i baffi e una bandana.
    Bilal Kalil, nome originale , difensore e capitano, numero 3
    Doppiato in giapponese da Satoshi Katōgi (terzo gioco e anime) e Chikara Ōsaka (giochi della serie Strikers) e in italiano da ? (anime) e Renato Novara (Inazuma Eleven Strikers)
    Un ragazzo misterioso che guida la squadra senza cadere mai. È il capitano della squadra. È un tipo sinistro, vanitoso e scaltro. È inoltre molto abile nei contrasti e nelle incursioni. Il suo tiro è il:
  • :
  • Bilal tira e la palla crea un effetto ottico mentre si dirige in porta.
    Jamila Wali, nome originale , difensore, numero 4
    Instancabile viaggiatore che sogna un mondo libero dalla dipendenza dal petrolio. Basso di statura, assomiglia ad una capra.
    Musa Sylla, nome originale , difensore, numero 5
    Sogna di voler migliorare e diversificare l'industria manufatturiera qatariota. Grosso di statura, ha i capelli marroni e una folta barba.
    Yusuf Massoud, nome originale , centrocampista, numero 6
    Ama le tradizioni del suo paese e non vorrebbe mai trasferirsi lontano. Ha i capelli viola, dei baffetti e una bandana bianco-lilla.
    Sulayk Sulaiman, nome originale , centrocampista, numero 7
    Sogna di aiutare il Qatar con un'invenzione che possa desalinizzare l'acqua marina. Ha i capelli biondi e una bandana nera che gli copre la bocca.
    Sayid Armand, nome originale , centrocampista, numero 8
    È preoccupato per l'economia del Paese, incentrata sull'esportazione del petrolio. Ha i capelli e la barba blu.
    Mansur Jasim, nome originale , centrocampista, numero 9
    È il più alto della squadra e ha una faccia rettangolare.
    , attaccante, numero 10
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (anime)
    La sua famiglia è dedita all'allevamento di cammelli. Scaltro e furbo, ma molto veloce. Indossa una bandana viola. È vanitoso, come del resto il suo capitano Bilalh. Usa nel gioco la tecnica .
    , attaccante, numero 11
    Doppiato in giapponese da Miho Hino e in italiano da ? (anime)
    Adora spaventare le ragazze con i rettili che cattura nel deserto. Aggressivo e sicuro di sé, era determinato a vincere la partita contro l'Inazuma Japan. Usa nel gioco la tecnica .
    , portiere, numero 12
    Sogna di diventare un conduttore televisivo di un'emittente della zona mediorientale. Grosso di statura, ha i capelli blu. Nel gioco usa le tecniche:
    • :
    Hamad evoca due tornado che bloccano il pallone, cosicché Hamad può riacciuffarlo in volo.
  • :
  • Hamad corre verso il pallone roteando su se stesso e generando quindi un tornado e afferra il pallone in volo.
    Hasan Ahmed, nome originale , difensore, numero 13
    Soprannominato "L'aquila del Qatar" per la sua abilità nello scagliarsi sul pallone. Ha capelli e carnagione marrone.
    Khalfan Jibril, nome originale , difensore, numero 14
    Gli sta molto a cuore la protezione delle moschee e dell'arte mediorientale. Grosso di statura, ha la carnagione pallida e capelli marroni.
    , centrocampista, numero 15
    Sogna di diventare uno scrittore famoso. Piccolo di statura, indossa una bandana rosa chiaro.
    , attaccante, numero 16
    Un cineasta in erba che sogna di fondare una propria casa cinematografica in Qatar. Di statura bassa, ha uno sguardo aggressivo. Nel gioco usa le tecniche , e .

    Fire Dragon (Corea del Sud)

    Nome originale:
    La squadra che affronta l'Inazuma Japan alle finali del girone asiatico del FFI. Forte in attacco e in difesa grazie alle tattiche di Changsu Choi.
    Tattica Micidiale: :
    Consiste in sette giocatori che circondano il possessore di palla avversario, formando due "cerchi" che si stringono sempre di più cercando di rubare la palla all'avversario. L'Inazuma Japan rompe tale tattica con Oltre il Cielo.
    Jang Cho, nome originale , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Yakkun Sakurazuka e in italiano da ? (anime)
    Molto ambizioso, vuole mettere alla ribalta la sua squadra nei tornei internazionali. Ha la carnagione pallida e i capelli rossi. È specializzato in tecniche di fuoco, infatti usa:
  • :
  • Le mani di Jang Cho prendono fuoco; dopodiché egli le sbatte e colpisce ripetutamente la palla finché non viene respinta. Il termine è utilizzato nel sumo per indicare lo schiaffo con la mano aperta.
  • :
  • Jang Cho usa questa tecnica solo nel gioco. Jung Soo prende aria e poi dalla sua bocca esce una scia di fuoco che intercetta e blocca il tiro.
    Umi Wang, nome originale , difensore, numero 2
    Erede di un ricco impero dell'industria. Viene da una scuola prestigiosa. Ha la faccia per metà chiara e per metà scura. Usa:
  • .
  • Umi Wang sferza l'aria con la gamba e ruba la palla all'avversario con la gamba avvolta dalle fiamme.
    Doyo Hong, nome originale , difensore, numero 3
    Detesta il cibo piccante, anche se la cucina coreana è nota per il grande uso di peperoncino. Di statura bassa, ha i capelli verde pisello. Nel gioco usa le tecniche:
  • :
  • Simile al Taglio Roteante di Malcom, solo che dal taglio escono fiamme ed esso può bloccare i tiri.
  • .
  • Doyo Hong sferza l'aria con la gamba e ruba la palla all'avversario con la gamba avvolta dalle fiamme.
    Minho Cho, nome originale , difensore, numero 4
    Gioca a calcio traendo esperienza dalle arti marziali. Ha la carnagione scura e i capelli verdi.
    Songwan Ko, nome originale , difensore, numero 5
    È molto bravo sia a calcio che a baseball, ma non ha ancora deciso a quale sport dedicarsi. Ha la faccia rettangolare e il naso appuntito. Usa la tecnica:
  • .
  • Songwan Ko sferza l'aria con la gamba e ruba la palla all'avversario con la gamba avvolta dalle fiamme.
    Pekyomg Park, nome originale , centrocampista, numero 6
    Ha deciso di diventare calciatore professionista in modo da evitare lo studio. Ha la carnagione scura e una bandana rosa chiaro che gli copre la bocca.
    Changsu Choi, nome originale , centrocampista e capitano, numero 7
    Doppiato in giapponese da Tōru Nara e in italiano da Marco Vivio (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha i capelli neri cespugliosi con degli occhialetti nel mezzo e ha sempre gli occhi chiusi. È il più grande regista della Corea. Grazie a lui i Fire Dragon attuano il Pressing Perfetto, una tattica micidiale che consiste in sette giocatori che ruotano vorticosamente intorno al portatore di palla per rubargliela. È chiamato il "domatore di draghi" (dragon tamer) proprio per la sua incredibile capacità di gestione delle manovre della squadra. In Inazuma Eleven GO: Galaxy è l'allenatore della nuova Fire Dragon. La sua tecnica è il:
  • :
  • Changsu Choi colpisce con il tacco il pallone che, sbattendo per terra, colpisce in pieno petto l'avversario.
    Enyong Kim, nome originale , centrocampista, numero 8
    Esperto di videogiochi. Anche se va ancora alle medie, ha vinto numerosi tornei. Molto grosso, ha capelli e barba blu e la carnagione rosa scuro.
    Byron "Aphrodite" Love, nome originale , attaccante, numero 9
    Claude Beacons, nome originale , attaccante, numero 10
    Bryce Whitingale, nome originale , attaccante, numero 11
    Chi-Won Ho, nome originale , portiere, numero 12
    Viene dalla regione sud della Corea e detesta gli inverni rigidi di Seul. Di statura media, indossa una specie di turbante color senape. Nel gioco usa anche lui come Jang Cho la tecnica .
    Dong-Hyun Seul, nome originale , difensore, numero 13
    Regista in erba che sogna di vincere un prestigioso premio. È di statura alta.
    Jung-Hoon Yi, nome originale , centrocampista, numero 14
    Tutti lo rispettano per il suo comportamento dignitoso verso gli anziani. Ha i capelli blu.
    Sung-Jin Noh, nome originale , attaccante, numero 15
    Vuole far conoscere il K-pop a tutto il mondo. Ha i capelli viola.
    Joon-Ho Ja, nome originale , centrocampista, numero 16
    Ragazzo dalla grande inventiva. Spera di portare un nuovo dispositivo digitale sul mercato. Ha i capelli grigi e occhiali rossi.

    Fase a gironi ed eliminatorie del mondiale

    Risultati delle partite del Gruppo A

    • 1ª giornata
      • Inazuma Japan vs. I Cavalieri della Regina: 3-2
      • Orfeo vs. L'Unicorno: 0-0/3-2 (videogioco e manga)
    • 2ª giornata
      • L'Impero vs. Inazuma Japan: 2-1
      • Orfeo vs. I Cavalieri della Regina: 2-1
    • 3ª giornata
      • L'Unicorno vs. I Cavalieri della Regina: 1-0
      • Orfeo vs. L'Impero: 2-1
    • 4ª giornata
      • Inazuma Japan vs. L'Unicorno: 4-3
      • I Cavalieri della Regina vs. L'Impero: 1-0
    • 5ª giornata
      • Inazuma Japan vs. Orfeo: 3-3/4-3 (videogioco e manga)
      • L'Impero vs. L'Unicorno: 1-0

    Risultati delle partite del Gruppo B

    • 1ª giornata
      • Grifoni della Rosa vs. Brigata Brocken: 3-2
      • Il Regno vs. Matador Scarlatti: 2-1
    • 2ª giornata
      • Il Regno vs. Brigata Brocken: 3-1
      • Matador Scarlatti vs. Piccoli Giganti: 1-1
    • 3ª giornata
      • Matador Scarlatti vs. Grifoni della Rosa: 2-1
      • Il Regno vs. Piccoli Giganti: 1-1/2-1 (videogioco e manga)
    • 4ª giornata
      • Piccoli Giganti vs. Grifoni della Rosa: 3-1
      • Brigata Brocken vs. Matador Scarlatti: 2-1
    • 5ª giornata
      • Il Regno vs. Grifoni della Rosa: 3-0
      • Brigata Brocken vs. Piccoli Giganti: 1-1

    Classifica Gruppo A

    {
    !width=7,5%
    !width=30%Squadra
    !width=10%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    -
    1. Orfeo
    8422075+2
    -
    2. Inazuma Japan
    742111110+1
    -
    3. L'Impero
    64202330
    -
    4. L'Unicorno
    4411246–2
    -
    5. I Cavalieri della Regina
    3410346–2

    Classifica Gruppo B

    {
    !width=7,5%
    !width=30%Squadra
    !width=10%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    !width=7,5%
    -
    1. Il Regno
    10431093+6
    -
    2. Piccoli GigantiIl paese rappresentante è il Cotarl, una piccola nazione che richiama la Repubblica Democratica del Congo.
    6413075+2
    -
    3. Matador Scarlatti
    4411256–1
    -
    4. Brigata Brocken
    4411279–2
    -
    5. Grifoni della Rosa
    44112710–3
    -

    Fase finale

    {{4TeamBracket
    RD1=Semifinali
    RD2=Finale
    RD1-seed1 =
    RD1-team1 = Inazuma Japan
    RD1-seed2 =
    RD1-team2 = Il Regno
    RD1-score1 = 3
    RD1-score2 = 2
    RD1-seed3 =
    RD1-team3 = Orfeo
    RD1-seed4 =
    RD1-team4 = Piccoli Giganti
    RD1-score3 = 0
    RD1-score4 = 8
    RD2-team1 = Inazuma Japan
    RD2-team2 = Piccoli Giganti
    RD2-score1 = 3
    RD2-score2 = 2

    I Cavalieri della Regina (Inghilterra)

    Nome originale:
    La prima squadra che l'Inazuma Japan affronta nel girone A. Forte nell'offensiva grazie al capitano Edgar. Il loro allenatore è . Nonostante sia la squadra campione d'Europa (nella versione originale) nel girone A si ritrova all'ultimo posto dopo ben tre sconfitte contro l'Inazuma Japan, l'Orfeo e l'Unicorno e una vittoria contro L'Impero. Affronta l'Inazuma Japan e la Orfeo nello .
    Tattiche Micidiali:
  • :
  • Tattica difensiva che consiste in cinque giocatori che formano una punta. Se il possessore di palla avversario ci "entra", dovrà dribblare tutti i giocatori ma finisce con l'avere la palla rubata.
  • :
  • Tattica offensiva in cui tre giocatori circondano il possessore di palla amico formando una "lancia" che penetra la difesa.
    , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Gō Shinomiya e in italiano da ? (anime)
    Sogna di diventare un agente segreto al servizio della corona. Alto e imponente, il suo nome è un richiamo a Freddie Mercury, il celebre cantante dei Queen.
    Usa le tecniche:
  • :
  • Freddy alza il braccio ed evoca una gigantesca spada di luce che taglia in due il pallone. Il nome Galatyn si riferisce ad un cavaliere fedele a re Artù.
  • :
  • Tecnica usata solo nel gioco. Freddy evoca una serie di scudi celesti che bloccano il pallone e lo respingono via.
    Jonny "Gazzer" Gascon, nome originale , difensore, numero 2
    A discapito del suo modo di comportarsi e dell'aspetto inquietante da teppista, ha il cuore buono. Ha un aspetto inquietante, la carnagione grigia e porta un tatuaggio di un'ancora sulla testa. Il suo nome è un richiamo a Paul Gascoigne.
    , difensore, numero 3
    Spende tutti i suoi soldi in oggetti appartenuti alla famiglia reale. Indossa un piccolo colbacco da guardia inglese. Il suo nome è un richiamo a David Beckham e a Buckingham Palace.
    , difensore, numero 4
    Doppiato in giapponese da Tōru Nara e in italiano da ? (anime)
    Non rinuncerebbe mai ai diritti e ai privilegi dell'aristocrazia. Parla con un linguaggio molto forbito. Indossa un elmo cavalleresco e il suo nome è un richiamo a Lancillotto. Usa la tecnica:
  • :
  • Lance evoca una serie di speroni di roccia che bloccano l'avversario e lo fanno sbalzare via. Nel doppiaggio italiano, la tecnica è chiamata anche Prigione di Roccia.
    , difensore, numero 5
    Si è procurato molti ammiratori grazie al suo talento come cantante metal. Ha capelli lunghi e bianchi ed un aspetto cadaverico. Il nome è un richiamo a Jack lo squartatore (Jack the Ripper). Usa nel gioco la tecnica .
    Peter Coole, nome originale , centrocampista, numero 6
    Un megalomane della musica inglese e crede che sia la migliore al mondo. Basso di statura e porta occhiali da sole bianchi. Il nome è un omaggio a Peter Crouch e Joe Cole. Usa solo nel gioco la tecnica:
  • :
  • Peter compie diverse capriole e supera l'avversario con la luna piena come sfondo.
    Gary Mane, nome originale , centrocampista, numero 7
    Pasticciere di talento molto bravo a preparare le focaccine. Ha i capelli rosa e un grosso ciuffo davanti. Usa solo nel gioco la tecnica .
    , centrocampista, numero 8
    Sogna di formare un gruppo musicale ma i suoi compagni non sono d'accordo. Ha i capelli biondi a caschetto. Usa solo nel gioco la tecnica .
    , centrocampista, numero 9
    Inizialmente era una giovane promessa del tennis. Gioca a calcio a seguito di un infortunio al gomito. Porta una piccola fascetta bianca, ha i capelli lunghi marroni, è pallido e ha gli occhi azzurri. Usa sia nel gioco che nell'anime la tecnica .
    Edgar Partinus, nome originale , attaccante e capitano, numero 10
    Doppiato in giapponese da Tomokazu Sugita e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    È l'orgoglioso capitano della nazionale inglese. Ha capelli lunghi celesti con un ciuffo sull'occhio destro. A prima vista, sembra essere un vero e proprio cavaliere, con i suoi modi di fare; è arrogante e molto sicuro di sé. Lui e la sua squadra saranno i primi avversari di Mark e compagni nel FFI e, nonostante tutto, Edgar accetterà la sconfitta diventando ben presto amico dello stesso Mark. Sarà il grande protagonista della partita tra Inazuma Japan e Daystar. Le sue tecniche sono:
  • :
  • Edgar salta e colpisce la palla con la parte inferiore della gamba destra, sulla quale si è materializzata un'enorme spada lucente circondata da cerchi con delle rune. Più la palla viene colpita da lontano, più potente sarà il tiro. Può essere usata, in casi estremi, anche per respingere i tiri.
  • :
  • Edgar tira la palla con la punta del piede, che si illumina di bianco e schizza verso la porta avversaria. Viene utilizzata dopo aver usato la Tattica Micidiale della Lancia Invincibile.
  • :
  • Tecnica usata da Edgar solo nel gioco. Edgar compie diverse capriole e supera l'avversario con la luna piena come sfondo.
    Philip Arwen, nome originale , attaccante, numero 11
    Specialista della cucina inglese che non sopporta quando ne sente parlare male. È il compagno in attacco di Edgar. È molto veloce e abile nelle incursioni. Il cognome originale è un probabile riferimento all'ex-attaccante inglese Michael Owen. Usa nel gioco la tecnica del .
    Servilius Jeeves, nome originale , portiere, numero 12
    Dal carattere molto cordiale e servile poiché proviene da una famiglia di maggiordomi. Ha i capelli biondi che gli coprono il naso. Nel gioco usa le tecniche:
    • :
    Servilius evoca una piccola mannaia con cui taglia in due il pallone.
    , difensore, numero 13
    Un esperto d'equitazione che ha allenato i migliori fantini d'Inghilterra. Di statura grossa, ha i capelli rossi ed indossa una mascherina antigas sulla bocca. Entrerà nel secondo tempo, durante la partita contro la Inazuma Japan.
    , attaccante, numero 14
    Sogna da tempo di aprire una scuola per maghi. I suoi capelli marroni ricordano vagamente la criniera di un elmo greco. Entrerà nel secondo tempo, durante la partita contro la Inazuma Japan.
    , centrocampista, numero 15
    Molto abile nella sartoria per la sua età, sa realizzare abiti su misura. Ha i capelli e la barbetta biondi. Entrerà nel secondo tempo, durante la partita contro la Inazuma Japan.
    Sean Pounding, nome originale , centrocampista, numero 16
    Avendo giocato precedentemente a rugby, non capisce ancora che toccare la palla con le mani è proibito. Indossa un copricapo e guantoni da pugile ed è piccolo di statura. Entrerà nel secondo tempo, durante la partita contro la Inazuma Japan.

    L'Impero (Argentina)

    Nome originale:
    È la seconda squadra che l'Inazuma Japan affronta ai mondiali ed è l'unica squadra ad averla battuta a causa dell'assenza di Mark e Jude, impegnati ad aiutare la Orfeo. Punto di forza della squadra è la difesa grazie al capitano Thiago Torres. L'allenatore della squadra è . Nonostante la forte difesa, si classifica terza dopo due sconfitte contro l'Orfeo e i Cavalieri della Regina e due vittorie contro L'Unicorno e l'Inazuma Japan. Affrontano queste ultime due squadre nello .
    Tattica Micidiale: :
    Tattica difensiva che consiste in sette giocatori che circondano il possessore di palla avversario per mandarlo davanti a Thiago Torres che a sua volta usa il Muro d'Acciaio.
    Nacho Ortega, nome originale , portiere, numero 1
    Un grosso portiere dallo stile di gioco aggressivo con giocate decise e risolute. Giocatore dalle ampie spalle e dai capelli celesti legati in una fascia. Usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di parata. Nacho muove verso avanti le mani ripetutamente creando un muro di mani rosso-bianche che bloccano il pallone e lo respingono via.
    Thiago Torres, nome originale , difensore e capitano, numero 2
    Doppiato in giapponese da Junji Majima e in italiano da ? (anime) e Stefano Pozzi (Inazuma Eleven Strikers)
    L'arrogante capitano della nazionale argentina, ha i capelli neri mossi lunghi e la carnagione. È uno dei difensori più forti del mondo, conosciuto come La Fortezza delle Ande. È inoltre il regista della sua squadra: infatti fa eseguire alla sua squadra la tattica micidiale del Formicaleone delle Ande. All'inizio non nota minimamente la presenza di Mark, ma quando scoprirà il suo potenziale, diventerà suo amico. Sarà uno dei protagonisti della sfida tra l'Inazuma Japan e la Night Star. La sua tecnica è il:
  • :
  • Tecnica di difesa. Thiago evoca una grande muro di ferro durissimo, che nessuna tecnica all'interno del Football Frontier International è riuscita a perforare; solo la Fiammata Tripla prende di sorpresa Thiago che non riesce ad eseguire la sua Tecnica Micidiale per fermarla.
    Felipe Palacios, nome originale , difensore, numero 3
    Va pazzo per il mate e si porta sempre una scorta intera prima di una partita. Grosso di statura, ha i capelli rossi e il naso a patata.
    Miquel Ros, nome originale , difensore, numero 4
    Doppiato in giapponese da Gō Shinomiya e in italiano da ? (anime)
    Nato in una famiglia di viticoltori, sogna di esportare il vino argentino nel mondo. Un grosso difensore dai capelli lunghi. Gordo significa "grasso" in spagnolo. Usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di difesa. Miquel ruba la palla all'avversario dopo aver percorso un tratto di campo strisciando il piede avvolto dalle fiamme.
    , difensore, numero 5
    Grande appassionato dell'architettura coloniale di Buenos Aires. Alto di statura e con capelli marroni.
    Enrique Caroso, nome originale , centrocampista, numero 6
    Ha una grande tenacia e resistenza grazie agli allenamenti fatti ad alta quota nelle Ande. Ha i capelli marroni e occhi a mandorla.
    Sergio López, nome originale , centrocampista, numero 7
    Ambisce a rivoluzionare il panorama letterario argentino. Ha i capelli marroni e occhi color oro.
    Roberto Torinni, nome originale , centrocampista, numero 8
    Un esploratore nato che considera El Dorado una semplice leggenda. Ha i capelli blu. Usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di dribbling. Roberto colpisce la palla, su cui compaiono due occhi rossi, ed essa supera velocemente l'avversario con una rapidità impressionante.
    Pablo Castiglione, nome originale , centrocampista, numero 9
    È diventato famoso per le sue opere artistiche ispirate alle bellezze dell'Argentina. Giocatore con una grande velocità. Nathan lo compara ad un lupo, appunto, per la sua agilità.
    Leone Balone, nome originale , attaccante, numero 10
    Soprannominato il Condor per i suoi tuffi in picchiata, è il più forte attaccante dell'Impero. Il suo nome è un omaggio a Lionel Messi. Usa:
  • :
  • Tecnica di tiro. Leone colpisce il pallone alzandolo, per poi colpirlo con la suola, infuocandolo.
    , attaccante, numero 11
    Ragazzo un po' svitato che tira petardi e fuochi d'artificio nel suo bagno a Capodanno. Basso di statura, il suo nome è un omaggio a Diego Armando Maradona. Usa anche lui, ma solo nel gioco, la tecnica .
    , portiere, numero 12
    Ha la passione per la cucina ed è molto bravo a preparare le salsicce di maiale alla griglia. Alto e allampanato, ha i capelli blu cespugliosi. Usa:
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco. Lionel accumula energia in entrambe le mani e poi salta per sbatterle al suolo, generando così un muro di forza grande e resistente.
    , attaccante, numero 13
    Soffre di attacchi d'ansia perché i suoi genitori, molto competitivi, non lo perdonano per le sconfitte. Di statura grossa, ha i capelli rossi.
    , difensore, numero 14
    Lavora per una radio locale come commentatore di calcio, a discapito della sua giovane età. Ha i capelli marrone chiaro raccolti in una fascia nera. Compare in un fotogramma durante la sfida contro l'Inazuma Japan.
    , centrocampista, numero 15
    Si emoziona sempre quando vede una bistecca alla griglia insaporita da un pizzico di sale marino. Basso di statura, ha i capelli cespugliosi marroni-gialli. Compare in un fotogramma durante la sfida contro l'Inazuma Japan.
    , attaccante, numero 16
    Sa giocare in qualunque condizione climatica, essendo abituato alle ventose pianure della Patagonia. Ha il naso a patata e i capelli marroni.

    L'Unicorno (Stati Uniti d'America)

    Nome originale:
    La terza squadra che affronta l'Inazuma Japan nel girone A. Alla fine della fase a gironi, si classifica quarta: nel gioco e nel manga ottiene una vittoria contro i Cavalieri della Regina e tre sconfitte contro l'Inazuma Japan, la Orfeo e L'Impero; nell'anime invece ottiene una vittoria, due sconfitte e un pareggio, perché la partita contro l'Orfeo finisce in parità. Avendo Erik Eagle in attacco e Bobby Shearer in difesa, la squadra vanta un gioco equilibrato. È allenata da . Affronta l'Inazuma Japan nello . Nella serie reboot Inazuma Eleven Orion No Kokuin la squadra, chiamata Star Unicorn, è l'unica della serie originale ad apparire nel Football Frontier International conservando la formazione, l'allenatore e i membri originali eccetto appunto il nome e due giocatori (Bob Bobbins e Corey Washington).
    Tattica Micidiale: :
    Tattica offensiva che consiste in quattro giocatori che tirano costantemente in porta facendo venire il fiatone ai due difensori. Questa tattica richiede tiri precisi, altrimenti la palla verrà intercettata.
    Billy Dash, nome originale , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (anime)
    Sogna di interpretare un cowboy in un film western e si esercita allo specchio. Indossa un cappello da cowboy e un fazzoletto al collo. La sua tecnica è il:
  • :
  • Billy esegue i tipici movimenti di un pugile saltellando sui piedi e muovendo i pugni in avanti. Dopodiché egli colpisce la palla con un montante per poi afferrarla con l'altra mano.
    Ted Bryand, nome originale , difensore, numero 2
    Progetta di arricchirsi con le nuove tecnologie. Piccolo di statura, indossa un bandana gialla che gli copre la bocca.
    Tony Strider, nome originale , difensore, numero 3
    Un ossessionato dalle bistecche con patate fritte. Grosso di statura, ha un tatuaggio di una stella sulla fronte.
    Drake Dynamo, nome originale , difensore, numero 4
    Si dice che abbia messo al tappeto un bisonte a mani nude, ma nessuno lo può confermare. Grosso di statura, ha la carnagione nera e occhi senza pupille.
    Bob "Bobby" Shearer, nome originale , difensore, numero 5
    Steve Woodmark, nome originale , centrocampista, numero 6
    Indossa degli occhiali sulla fronte.
    Erik Eagle, nome originale , centrocampista, numero 7
    Shane Pierce, nome originale , centrocampista, numero 8
    Ha i capelli biondi e indossa degli occhiali.
    , centrocampista e capitano, numero 9
    Doppiato in giapponese da Yūichi Nakamura e in italiano da ? (anime) e Claudio Ridolfo (Inazuma Eleven Strikers)
    È una persona calma e gentile. È il migliore amico di Dylan Keats. Insieme a quest'ultimo aiuterà l'Inazuma Japan nella partita contro la Night Star. Ha un controllo di palla preciso ed elegante. Usa:
  • :
  • Tecnica di tiro usata insieme a Dylan. I due colpiscono il pallone insieme e appare un maestoso unicorno viola in carica.
  • :
  • Tecnica di tiro usata insieme a Erik e Dylan. Mark evoca un lupo e tira la palla dall'alto di una rupe, Erik e Dylan la lanciano in alto e Mark la tira in porta.
  • :
  • Tecnica di difesa usata in coppia con Bobby. Bobby lancia in aria Mark che, spalancando le ali, abbaglia l'avversario dribblandolo.
  • :
  • Tecnica di tiro usata in Inazuma Eleven Orion no Kokuin insieme a Bobby e Erik. I tre calciano la palla, dalla quale si sprigiona del fuoco che prende la forma di una fenice, quindi i tre la calciano insieme: Bobby e Mark al volo ed Erik in rovesciata.
    , attaccante, numero 10
    Doppiato in giapponese da Chihiro Suzuki e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ragazzo positivo e molto amichevole. Molto eccentrico, indossa degli occhiali da sole ed è il migliore amico di Mark Kruger. Insieme a quest'ultimo aiuta l'Inazuma Japan contro la Night Star. Usa:
  • Tecnica usata insieme a Mark Kruger. I due colpiscono il pallone insieme e appare un maestoso unicorno viola in carica.
  • :
  • Tecnica usata con Mark Kruger ed Erik. Mark evoca un lupo e tira la palla dall'alto di una rupe, Erik e Dylan la lanciano in alto e Mark la tira in porta.
    Gabriel Jax, nome originale , attaccante, numero 11
    Nonostante la giovane età, è diventato una delle stelle di Hollywood. Il suo nome originale e aspetto sono basati su Michael Jackson.
    , portiere, numero 12
    Sostiene di saper prevedere i cambiamenti climatici interpretando i segni della natura. Indossa un copricapo indiano pellerossa con le piume. Nel gioco usa la tecnica , oltre al di Billy Dash.
    Corey Washington, nome originale , difensore, numero 13
    Spera di guidare la nazionale in cima al mondo e realizzare il famoso "sogno americano". Ha dentoni da roditore e uno sguardo strano. Nella serie Inazuma Eleven Orion no Kokuin non appare nella formazione originale della squadra.
    Bob "The Slob" Bobbins, nome originale , difensore, numero 14
    Nonostante sia stato scelto per la nazionale, passa tutto il giorno a mangiare e bere sul divano. Di statura grossa, ha i denti sporgenti. Nella serie Inazuma Eleven Orion no Kokuin non appare nella formazione originale della squadra.
    Petie Pooma, nome originale , centrocampista, numero 15
    Nonostante sia americano, ha un fisico gracilino ma è forte come un puma selvaggio. Piccolo di statura, ha la carnagione scura e sembra un roditore.
    , nella versione italiana del gioco Norbert "Dexter" Pointdexter, attaccante, numero 16
    Non gli piace il football americano. Segue il calcio fin da piccolo. Ha i capelli biondi e le lentiggini. Sostituisce Erik Eagle nel secondo tempo della sfida contro la Inazuma Japan. Nella versione italiana dell'anime ha mantenuto il nome originale.

    Orfeo (Italia)

    Nome originale:
    È la squadra che si qualifica in prima posizione nel girone A: nel gioco e nel manga chiudono il girone con tre vittorie riportate contro L'Unicorno, L'Impero e i Cavalieri della Regina e una sconfitta contro l'Inazuma Japan; nell'anime invece ottengono due vittorie contro L'Impero e i Cavalieri della Regina e due pareggi contro l'Inazuma Japan e L'Unicorno. La grande forza e consapevolezza della squadra è merito dell'allenatore , che si scopre essere in realtà Ray Dark. In semifinale, privi delle tattiche di Mister D, vengono travolti dai Piccoli Giganti per 8-0. Affronta l'Inazuma Japan e i Piccoli Giganti nello (costruito a formare una costruzione che si presenta come un ibrido tra il Colosseo e la Torre di Pisa).
    Tattica Micidiale: :
    Tattica difensiva che consiste in sei giocatori che circondano il possessore di palla avversario, poi un settimo giocatore ruba la palla e la passa ad un attaccante. Il nome originale della tattica ricorda la famosa tattica di gioco inventata dai calciatori italiani, il catenaccio.
    , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Kensuke Satō e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Il portiere più forte dell'Italia, molto orgoglioso della sua difesa robusta. È un tipo molto buono e solidale. È molto imponente e fa di tutto per proteggere al meglio la porta dell'Italia. Sarà infortunato da Dark, per sabotare l'Orfeo. Il suo nome "Gigi" è un probabile riferimento al famoso portiere Gianluigi "Gigi" Buffon. Usa:
  • Tecnica di parata. I pugni di Blasi s'illuminano, poi egli incrocia le braccia ed evoca un enorme anfiteatro simile al Colosseo con il quale blocca il tiro. Si evolverà nella Guardia del Colosseo Potenza 2 (Colosseo Guard Kai) nella partita di preparazione tra Inazuma Japan e Orfeo.
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco. Blasi s'ingigantisce e colpisce con un violento pugno il pallone, facendolo sprofondare nel terreno e generando delle crepe.
    , difensore, numero 2
    Doppiato in giapponese da Masahito Yabe e in italiano da ? (anime)
    Ha un gusto molto raffinato per il suo stile personale, arrivando a comprarsi anche abiti firmati. Ha i capelli color azzurro chiaro acconciati in modo da sembrare un'ala distesa. Usa:
  • Tecnica di difesa usata solo nel gioco. Vento allarga le braccia e le chiude materializzando un enorme scudo rappresentante una faccia mostruosa simile ad un teschio con gli occhi rossi che blocca l'avversario.
    Otto Nobili, nome originale , difensore, numero 3
    Doppiato in giapponese da Shinnosuke Tachibana e in italiano da ? (anime)
    Giocatore proveniente da Pisa, vuole rendere orgogliosa la sua città. Nonostante la corporatura grossa è molto abile nelle scivolate. Usa anche lui, nel gioco, la tecnica .
    Anton Grazioso, nome originale , difensore, numero 4
    Doppiato in giapponese da Gō Shinomiya e in italiano da ? (anime)
    Sogna di diventare un poliziotto e di affrontare un'organizzazione malvagia. Ha uno sguardo sempre severo e sorride raramente. Il suo cognome originale deriva da quello dell'ex centrocampista italiano Gennaro Ivan Gattuso. Usa:
  • :
  • Tecnica di dribbling usata solo nel gioco. Anton, fermato dall'avversario, colpisce la palla mandandola a sinistra e dandole un fortissimo effetto, poi scatta a destra per aggirare l'avversario. Intanto l'effetto impresso alla palla fa si che essa ritorni da Anton, che supera l'avversario con la palla al piede. significa "uno" quando si contano le persone. La tecnica è traducibile come "uno-due da solo"
  • Tecnica di difesa usata solo nel gioco.
    Michele Roserati, nome originale , difensore, numero 5
    Doppiato in giapponese da Yuka Nishigaki e in italiano da ? (anime)
    Un ragazzo molto abile a cucinare la pasta. È uno dei migliori amici di Paolo. Nome e cognome originali derivano da quelli di Marco Materazzi, difensore dell'Inter all'epoca dell'uscita del gioco.
    , centrocampista, numero 6
    Doppiato in giapponese da Fumiko Orikasa e in italiano da ? (anime)
    Un ragazzo bravo a creare cammei, con cui ha vinto parecchi premi. Molto amichevole ma quasi infantile, si fida ciecamente di Paolo. Assomiglia molto ad un angelo, da cui il nome, e il suo cognome deriva da quello dell'ex-calciatore Antonio Cabrini. Inoltre il suo nome è quello di un omonimo ammiraglio italiano deceduto nel 1987.
    , centrocampista e capitano, numero 7
    Doppiato in giapponese da Hiroshi Tsuchida e in italiano da ? (anime)
    È il vero capitano della squadra, nonostante sia di origine giapponese (è infatti un oriundo). Maturo e coraggioso, prova profonda stima nei confronti di Mark. Spesso, spia di nascosto le partite dell'Inazuma Japan. È sempre accompagnato da , il suo migliore amico e compagno dei suoi numerosi viaggi. Sarà lui a provocare la scossa emotiva che cambierà definitivamente Ray Dark. Infatti, Hide fa capire a Dark che per lui è necessario liberarsi dalle tenebre che per molto tempo hanno attanagliato il suo cuore. Nel secondo videogioco può essere reclutato solo facendo determinate azioni seguendo un ordine preciso, ed è anche molto difficile superare queste prove. Il suo nome è quello di un vero ex-calciatore giapponese che ha giocato in Serie A italiana: Hidetoshi Nakata. Usa:
  • :
  • Tecnica di tiro. Hide alza la palla con la suola e, mentre viene avvolta in un'aura blu-celeste in una struttura "a nido d'ape", la colpisce in rovesciata sprigionando grande potenza.
  • :
  • Tecnica di tiro eseguita nel secondo videogioco e simile alla Supernova di Xavier con l'unica differenza che esce il fuoco al posto dell'occhio viola, ma è molto più potente e può essere evoluta fino a Neo Galaxy V3.
    Giacomo Yani, nome originale , centrocampista, numero 8
    Doppiato in giapponese da Hiroyuki Yoshino e in italiano da Alessio Puccio (anime)
    Un ragazzo nobile ma molto socievole nonostante sia di una famiglia prestigiosa. Ha i capelli color indaco.
    , centrocampista, numero 9
    Doppiato in giapponese da Yasuyuki Kase e in italiano da ? (anime)
    Esegue un allenamento speciale per poter partecipare ad una gara ciclistica come rappresentante dell'Italia. Ha la pelle rosa ed un tatuaggio di una freccia sotto l'occhio sinistro. Il suo cognome deriva non solo dal suo aspetto da diavolo, ma se preso in considerazione anche il nome (Dante), potrebbe essere un omaggio al famoso scrittore fiorentino Dante Alighieri, che nella sua opera più famosa, la Divina Commedia, descrive il suo viaggio immaginario dall'Inferno, appunto, fino al Paradiso. Usa anche lui, nel gioco, la tecnica .
    Paolo Bianchi, nome originale , attaccante e capitano ad interim, numero 10
    Doppiato in giapponese Hiro Shimono e in italiano da Stefano De Filippis (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Chiamato la , Paolo è sicuramente uno dei migliori giocatori del FFI per la grandissima abilità ma soprattutto per l'eleganza del suo gioco. Incontra Mark mentre questi è alla ricerca di un copertone, mostrando subito le sue grandi doti di calciatore. Quando conosce Dark, il suo rapporto con lui è inizialmente teso; resosi conto della sua straordinaria abilità di allenatore, accetta di seguire i suoi metodi. Proprio grazie a questo appoggio, la Orfeo riesce a realizzare la potentissima tecnica difensiva della Barricata Impenetrabile. Dark vede in lui suo padre quando era un grande giocare e, anche se non lo dice, lo ammira molto. Aiuta Mark, inoltre, ad affrontare la Daystar, la Dark Star e (nel film) la Ogre. Nel film, inoltre, Paolo indossa la maglia della Raimon con il numero 17. Il suo nome originale deriva dal latino fidius che è un epiteto di Giove. Il suo nome europeo è un omaggio a Paolo Rossi. Usa:
  • :
  • Tecnica di tiro. Paolo corre verso la palla alzando la gamba al cielo per calciarla. Prima di colpirla una serie di cerchi concentrici con la scritta "ODIN SWORD" (ᛟᛞᛁᚾ ᛋᚹᛟᚱᛞ) in alfabeto runico la circondano. Successivamente Paolo calcia la palla, che viene avvolta da una spada dorata e si dirige verso la porta. In un allenamento con l'Inazuma Japan, prima della finale coi Piccoli Giganti, Paolo userà la Spada Micidiale Potenza 2 (Odin Sword Kai).
  • :
  • Tecnica di tiro usata solo nel gioco. Paolo colpisce ripetutamente la palla con dei calci velocissimi, mentre essa si carica elettricamente. Dopodiché, con una giravolta, Paolo calcia con potenza il pallone nella porta avversaria.
  • :
  • Tecnica di dribbling usata solo nel gioco.
    , attaccante, numero 11
    Doppiato in giapponese da Shinnosuke Tachibana e in italiano da Luigi Rosa (anime)
    Nonostante sia ancora uno studente delle medie, è già diventato un top model. Freddo e deciso, è l'attaccante principale della squadra. Sarà infortunato da Dark, per sabotare l'Orfeo. Usa:
  • :
  • Tecnica di tiro. Raffaele lancia un'occhiata alla porta e il campo davanti a lui ghiaccia, poi tira la palla con forza. Il tiro è così veloce che il portiere non fa in tempo a bloccarla.
    Daniele Santini, nome originale , portiere, numero 12
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (anime)
    Un ragazzo bonaccione nato nel Sud Italia e amato da tutti. Di statura grossa, ha il naso grosso e gli occhi azzurri. Viene anch'egli infortunato da Dark per sabotare l'Orfeo. Il suo nome originale potrebbe essere ispirato a quello del portiere Morgan De Sanctis, secondo portiere dell'Italia all'epoca dell'uscita del gioco.
    Enrico Oconti, nome originale , centrocampista, numero 13
    Doppiato in giapponese da Gō Shinomiya e in italiano da ? (anime)
    Amante del fashion design, si è già occupato del look delle divise della squadra. Ha i capelli lunghi e neri. Viene infortunato da Dark per sabotare l'Orfeo.
    , centrocampista, numero 14
    Doppiato in giapponese da Minoru Kawai e in italiano da ? (anime)
    Considerato il numero uno nel lucidare le scarpe in pelle italiane. Ha i capelli biondi. Viene infortunato da Dark per sabotare l'Orfeo.
    Giuseppe Carnivale, nome originale , difensore, numero 15
    Doppiato in giapponese da Masahito Yabe e in italiano da ? (anime)
    È molto interessato alle rovine di Pompei e sogna di prendere parte a una spedizione di scavo. Ha gli occhiali e i capelli celesti. Viene infortunato da Dark per sabotare l'Orfeo. Il suo cognome originale deriva da quello del famoso calciatore Fabio Cannavaro.
    , centrocampista, numero 16
    Doppiato in giapponese da Yūki Kaji e in italiano da ? (anime)
    Si sta allenando a Venezia per diventare gondoliere. Il suo nome deriva da quello di Gianluca Zambrotta, difensore del Milan all'epoca dell'uscita del gioco, ed il cognome da quello del pilota italiano Alex Zanardi. Viene infortunato da Dark per sabotare l'Orfeo. Data l'assenza del vero capitano Nakata, Gianluca viene quasi sempre impiegato da titolare al suo posto.

    Il Regno (Brasile)

    Nome originale:
    Era la prima classificata al girone B e ha affrontato l'Inazuma Japan nelle semifinali. L'allenatore, inizialmente, era Zoolan Rice, ma solo per testare su Mac Robingo il programma RH (che sarebbe lo stesso del Nettare degli Dei), mentre il vero a allenatore è (egli appare solamente nel secondo tempo della semifinale contro la Inazuma Japan). Il loro risultato nel girone B è di tre vittorie contro i Matador Scarlatti, i Grifoni della Rosa e la Brigata Brocken e un pareggio contro i Piccoli Giganti; in semifinale vengono sconfitti dall'Inazuma Japan per 3-2. La squadra è molto forte in attacco grazie al loro capitano. Affrontano l'Inazuma Japan e i Grifoni della Rosa nello .
    Tattica Micidiale: :
    Tattica offensiva che consiste in sei giocatori che corrono all'unisono. Dietro di loro arriva un'onda che travolge la difesa.
    , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Hirofumi Nojima e in italiano da ? (anime)
    Si allena nella foresta amazzonica per migliorare i riflessi. Ha le treccine rasta. Si muove in modo molto acrobatico e le sue tecniche di parata sono funamboliche. La sua tecnica principale è la:
  • :
  • Tecnica di parata. Falcão compie una ruota mentre la palla sta arrivando per poi afferrarla e bloccarla con entrambi i piedi. La evolve fino al livello 3.
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco. Falcão salta e afferra il pallone con una artiglio gigantesco giallo, per poi sbatterlo al suolo.
    Carlos Lagarto, nome originale , difensore, numero 2
    Doppiato in giapponese da Kiyotaka Furushima e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    È il più forte difensore della nazionale brasiliana e i suoi movimenti sul campo ricordano dei passi di samba. Gioca sulla fascia sinistra come terzino. È agile e veloce; verrà anche lui sfruttato da Rice, in quanto lo ha minacciato di fare del male a suo fratello minore. Il suo nome è probabilmente un riferimento al famoso terzino sinistro Roberto Carlos. La sua tecnica è la:
  • :
  • Tecnica di difesa. Lagarto compie diversi salti acrobatici all'indietro fino a raggiungere l'avversario con la palla al piede, per poi togliergliela con una scivolata tanto violenta quanto acrobatica.
    Antonio Bagre, nome originale , difensore, numero 3
    È impegnato in una lotta ambietalista per la salvaguardia del pernambuco. Ha i capelli afro verde e porta linee rosse sulle guance.
    Monstro Ximenes, nome originale , difensore, numero 4
    Beve molto caffé per recuperare le energie a rischio della sua salute. Ha i capelli color oro ma porta un ciuffo color giallo chiaro.
    , difensore, numero 5
    Vuole scoprire nuovi metodi di agricoltura per non danneggiare la foresta equatoriale. È il più piccolo della squadra e porta un ciuffo di capelli verdi.
    Presa Passos, nome originale , centrocampista, numero 6
    Vuole creare un nuovo carburante ecologico derivato dalla canna da zucchero. Ha la testa calva ma porta delle basette marroni.
    , centrocampista, numero 7
    Sogna di espandere i suoi orizzonti e studiare il calcio negli altri paesi. Ha i capelli color foglia di tè e una piccola barba dello stesso colore.
    , centrocampista, numero 8
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (anime)
    Allena il proprio fisico trasportando fasci pesanti di canne da zucchero. Ha i capelli rasta color blu. Usa:
  • :
  • Tecnica di dribbling basata sul famoso dribbling elastico con la differenza che viene fatta a mezz'aria e che il pallone si riempie di energia color verde acqua. Coruja la usa solo nel gioco.
    Yael Amazon, nome originale , attaccante, numero 9
    Doppiato in giapponese da Shinnosuke Tachibana e in italiano da ? (anime)
    Figlio di una famiglia di calciatori che hanno giocato per la nazionale da generazioni. Simile a Erik Eagle e Paolo Bianchi. È molto protettivo nei confronti della sua famiglia e dei suoi compagni (primo tra tutti, Mac Robingo). Il suo nome originale è un riferimento a Leonardo Araújo. Usa nel gioco la tecnica .
    Mac Robingo, nome originale , attaccante e capitano, numero 10
    Doppiato in giapponese da Shūhei Sakaguchi e in italiano da Marco Vivio (anime) e Claudio Ridolfo (Inazuma Eleven Strikers)
    È conosciuto come il "re dei fantasisti". Non a caso, è molto abile nei dribbling e nelle incursioni. È il capocannoniere del torneo con il maggior numero di realizzazioni. Verrà sfruttato da Zoolan, quando si spacciava per l'allenatore del Regno. Per questo Mac chiede aiuto a Mark e a Thor, diventandone presto amico. Il suo personaggio è ispirato al calciatore brasiliano reale Ronaldinho. Usa le tecniche:
  • :
  • Tecnica di tiro. Mac alza il pallone prima con uno strano movimento simile alla bicicletta (ricordando la samba), poi lo colpisce con una rovesciata a mezz'aria, scaraventandolo in porta. Lo evolverà fino al livello 3.
  • :
  • Tecnica di dribbling usata solo nel gioco.
    Gato Carvalho, nome originale , attaccante, numero 11
    Doppiato in giapponese da Masahito Yabe e in italiano da ? (anime)
    A carnevale sale sui carri per suonare con il suo tamburello fatto in casa. Ha i capelli afro gialli portati da una bandana nera simile a quella di Nigel August. Usa la tecnica .
    Xavier Ribeiro, nome originale , portiere, numero 12
    Inventa sempre nuovi costumi da indossare a carnevale. Di statura grossa, ha i capelli cortissimi giallo-verde-viola. Usa:
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco. Xavier crea tre cloni di sé stesso, poi tutti e tre saltano in cielo per poi ricadere sul pallone, bloccandolo.
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco. Xavier carica d'energia la sua testa e colpisce il pallone con una violenta testata, respingendolo.
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel gioco.
    Ulisses Nogueira, nome originale , difensore, numero 13
    Ha uno stile di gioco freddo e razionale che va in netto contrasto con quello del calcio brasiliano. Il suo nome originale originale ricorda quello di un orso.
    Gervasio Oliveira, nome originale , difensore, numero 14
    Sogna di avviare un commercio internazionale di biocarburanti brasiliani. Ha uno sguardo severo. Il suo nome originale ricorda il cavallo.
    , centrocampista, numero 15
    Quando la folla lo acclama, dà il meglio di sé in partita. Il suo nome originale ricorda la tigre.
    , attaccante, numero 16
    La sua famiglia gestisce un ristorante e prepara sempre da mangiare per i compagni. Molto piccolo di statura, sembra una scimmietta. Il suo nome ricorda il grillo.

    Piccoli Giganti (Cotarl)

    Nome originale:
    È la selezione del Cotarl, una nazione fittizia situata nell'Africa centrale. La squadra è allenata da David Evans, fuggito dal Giappone e rifugiatosi in Cotarl per tenere al sicuro la sua famiglia. La manager della squadra è stata, fino a prima della finale, Nelly Raimon. I giocatori di questa squadra hanno una fortissima somiglianza con i giocatori della Raimon. Tutti loro inoltre hanno giocato tutte le partite eccetto la finale indossando zavorre di 20 chili di peso sotto le maglie e senza usare tecniche micidiali. A causa di questo si classificano secondi nel girone B, pur essendo molto forti, dopo tre pareggi contro Il Regno, i Matador Scarlatti e la Brigata Brocken e una vittoria contro i Grifoni della Rosa; in semifinale travolgono la Orfeo vincendo 8-0 e in finale perdono contro l'Inazuma Japan per 3-2. Affrontano l'Inazuma Japan nel .
    Tattica Micidiale: :
    Tattica difensiva. Otto giocatori che ruotano intorno al possessore di palla avversario portandolo nella sua area di rigore per poi rubargli il pallone.
    Hector Helio, nome originale , capitano, portiere e attaccante, numero 1 da portiere e 18 da attaccante
    Doppiato in giapponese da Yuki Kaida e in italiano da David Chevalier (anime) e Cinzia Massironi (Inazuma Eleven Strikers)
    Probabilmente il giocatore più potente di tutto il FFI, Hector dimostra una personalità seria e un carattere indipendente dagli altri. Nonostante somigli molto a Mark Evans come personalità e fisionomia, è un calciatore di una potenza immensa, capace di giocare al massimo delle sue capacità sia in attacco che in difesa. Usa le seguenti tecniche:
  • :
  • Celebre tecnica di parata usata da Mark Evans e da suo nonno David prima di lui. Hector alza la mano destra, sopra la quale si materializza una grande mano lucente rossa, ed a questo punto Hector blocca la palla.
  • :
  • Tecnica di parata. Hector incrocia le braccia, scatta in avanti e trasferisce con la mano sinistra energia alla mano destra, creando una mano di luce rossa, e con essa blocca la palla. Anche il secondo portiere Keenan la sa eseguire. Questa tecnica leggendaria, per lungo tempo ritenuta invincibile, verrà battuta per la prima volta dalla Scarica Stellare (Tenkū Otoshi) di Xavier. Keenan evolverà la tecnica fino alla . Anche il portiere della Raimon Samguk Han userà questa tecnica nella serie Inazuma Eleven GO: Chrono Stones.
  • :
  • Tecnica di parata. Dal torace, in posizione del cuore, di Hector esce una mano rossa gigante che va a prendere la palla. Questa tecnica è considerata la versione suprema della Mano di Luce X. La evolve fino al Grado 2 (Tamashii the Hand G2).
  • :
  • Tecnica di tiro. Hector si accovaccia sulla palla e salta, portandosela dietro. Hector compie diverse giravolte su sé stesso, e poi si ferma con le gambe incrociate. Ad un certo punto, Hector "sbatte" le gambe sulla palla, che schizza velocemente in porta con un raggio rosso a forma di X. Lo evolve nel Calcio Rovesciato X livello 2 e nel Calcio Rovesciato X livello 3.
  • :
  • Tecnica di parata usata solo nel videogioco Inazuma Eleven GO Strikers 2013. A Hector escono due ali di luce dalla mano, la porta dietro il corpo e di colpo materializza una Mano di Luce alata, facendola sbattere contro il pallone.
    Zephyr Vitesse, nome originale , difensore, numero 2
    Doppiato in giapponese da Haruka Tomatsu e in italiano da ? (anime)
    Amico d'infanzia di Hector. Somiglia molto a Nathan e, proprio come quest'ultimo, è velocissimo, tant'è che riesce ad intercettare il passaggio di Kevin rompendo Oltre il Cielo.
    , difensore, numero 3
    Doppiato in giapponese da Yasuyuki Kase e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Un difensore che ama mangiare ed è molto fifone. Somiglia molto a Jack. Usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di difesa. Walter dà un pugno al campo generando una barriera di terra. Usato principalmente per deviare la Scarica Stellare di Xavier. Stranamente Walter non pronuncia il nome della tecnica mentre la esegue, limitandosi a borbottare qualcosa.
    Jimi Gaines, nome originale , difensore, numero 4
    Doppiato in giapponese da Gō Shinomiya e in italiano da ? (anime)
    Somiglia molto a Jim con la differenza che ha i capelli neri e porta occhiali da sole per farsi notare, ma in realtà lo rendono una persona sinistra.
    Ian Ferrum, nome originale , difensore, numero 5
    Doppiato in giapponese da Nami Miyahara e in italiano da ? (anime)
    Piccolo di stature ma è sempre presente nei momenti cruciali. Somiglia molto a Tod con la differenza che ha i capelli verdi.
    Quint Hampton, nome originale , centrocampista, numero 6
    Doppiato in giapponese da Yuka Nishigaki e in italiano da ? (anime)
    Ha provato a farsi la permanente, ma i risultati non sono stati quelli sperati. Somiglia molto a Steve. Da notare che il cognome assomiglia molto al cognome originale di Steve, che è Handa.
    Yasir Haddad, nome originale , centrocampista, numero 7
    Doppiato in giapponese da Fumiko Orikasa e in italiano da ? (anime)
    Gioca a calcio usando colpi di karate. Somiglia molto a Timmy con la differenza che ha gli occhi normali. Insieme a Gareth, usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di tiro usata in coppia con Gareth. Gareth e Yasir si passano la palla così velocemente che la palla si sdoppia. I due tirano insieme e le due palle si uniscono formando un tiro dalla doppia potenza. La evolvono fino al livello 2.
    Keith Ryan, nome originale , centrocampista, numero 8
    Doppiato in giapponese da Hiro Shimono e in italiano da ? (anime)
    Di carattere pavido, giocherella sempre con i suoi capelli. Somiglia molto a Sam con la differenza che ha i capelli afro rosa e indossa occhiali da sole. Usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di tiro. Keith tocca la palla (che splende di energia azzurra) prima col piede sinistro e poi con quello destro. Alla fine, Keith calcia con tutti e due i piedi. Keith evolve la tecnica fino al livello 2.
    Maximino Cruz, nome originale , centrocampista, numero 9
    Doppiato in giapponese da Nanae Katō e in italiano da ? (anime)
    Atleta abile ma anche volubile. I suoi compagni hanno paura che lasci il calcio. Assomiglia molto a Max Carson. È il regista della manovra d'attacco della squadra. Usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di tiro usata con Gareth. Gareth trasforma la palla in un hoverboard, Maximino ci va sopra e con un trick dribbla l'avversario. Da notare come Maximino tocchi la palla con la mano al momento del trick, cosa vietata nel calcio. Maximino evolve la tecnica fino al livello 3.
    Gareth Flare, nome originale , attaccante, numero 10
    Doppiato in giapponese da Junji Majima e in italiano da ? (anime)
    Cannoniere della squadra, ha un carattere molto protettivo con la sua sorellina. Somiglia molto ad Axel. Usa le tecniche:
  • :
  • Tecnica di dribbling. Gareth si circonda di fiamme e con uno scatto supera l'avversario. In realtà il tackle è un contrasto difensivo. La evolve nell'Entrata Esplosiva Evoluzione 1. Il nome della tecnica usato nei giochi per gli altri personaggi che la usano è Dribbling Rovente.
  • :
  • Tecnica di tiro usata con Yasir.
  • :
  • Tecnica di dribbling usata con Maximino.
    , attaccante, numero 11
    Doppiato in giapponese da Shūhei Sakaguchi e in italiano da ? (anime)
    Attaccante della squadra nonché acerrimo rivale di Gareth. Assomiglia molto a Kevin Dragonfly. È molto agile e veloce. Il suo tiro è la:
  • :
  • Tecnica di tiro. Drago porta la palla a mezz'aria per poi sfiorarla e tirarla. Dietro di lui appare una dentatura scheletrica che "addenta" la palla al momento del tiro. La palla lascia una scia rossa a zig-zag. Verrà evoluta fino al livello 3 (Double Jaw V3).
    Keenan DiFortune, nome originale , portiere, numero 12
    Doppiato in giapponese da Mamoru Miyano e in italiano da ? (anime)
    Conosce Hector da molto tempo e prova una grande ammirazione per lui. È il secondo portiere della squadra e somiglia molto a Darren. Subentra a Drago nella finale del FFI, in quanto Héctor è passato al ruolo di attaccante. Usa anche lui la tecnica e nel gioco anche la .
    Jarell Mangrove, nome originale , difensore, numero 13
    Doppiato in giapponese da Hinako Sasaki e in italiano da ? (anime)
    Un burlone capace di rubare la palla quando gli avversari se lo aspettano di meno. Somiglia molto a Scott, con la differenza che ha le treccine nere.
    Vic Vitrum, nome originale , centrocampista, numero 14
    Doppiato in giapponese da Nanae Katō e in italiano da ? (anime)
    Stratega della squadra. I suoi compagni consultano lui per interpretare le tattiche degli avversari. Somiglia molto a Willy, con la differenza che indossa una bandana giallo-rosso-verde sulla testa e gli occhiali sono più spessi.
    Li Leung, nome originale , centrocampista, numero 15
    Doppiato in giapponese da Yūki Kaji e in italiano da ? (anime)
    Calciatore molto popolare tra le ragazze. Rilassato fuori dal calcio, fortissimo quando gioca. Somiglia molto a Shawn con la differenza che indossa una bandana rossa in testa. Usa la tecnica:
  • :
  • Tecnica di dribbling. Li comincia ad andare a zig-zag con la palla e al momento giusto, rilascia un fulmine che elettrizza chiunque si pari davanti. La evolve fino al livello 2 (Zig-Zag Spark V2).
    Jazzy Hedgeer, nome originale , attaccante, numero 16
    Doppiato in giapponese da Shūhei Sakaguchi e in italiano da ? (anime)
    Surfista dall'entusiasmo inesauribile. Indossa sempre una visiera alla moda. Somiglia molto a Hurley, con la differenza che ha i capelli arancioni raccolti in un cappellino.

    Matador Scarlatti (Spagna)

    Nome originale:
    La selezione spagnola che sfida l'Inazuma Japan in un'amichevole visto che le due squadre sono entrambe al terzo posto nel proprio girone. Non riescono a passare la fase a gironi e chiudono il loro mondiale al terzo posto nel gruppo B con una vittoria contro i Grifoni della Rosa, due sconfitte contro Il Regno e la Brigata Brocken e un pareggio contro i Piccoli Giganti.
    Alfonso Íñigo, nome originale , portiere, numero 1
    Un portiere molto forte, infatti è il più potente portiere del gioco dopo Luceafãr, portiere della Ogre. Tenta di bloccare il Pinguino Imperatore n°3 senza usare tecniche, ma fallisce. Indossa una maschera che gli copre la bocca e i suoi capelli ricordano le corna di un toro. Il suo nome è un riferimento al Sanfermines. Usa nel gioco la tecnica:
  • :
  • Sanchez allunga il braccio e, dopo aver fatto due passi all'indietro, si lancia contro il pallone per poi infilzarlo come con una spada.
    , difensore, numero 2
    Ha un sorriso inquietante.
    José López, nome originale , difensore, numero 3
    Assomiglia a Jim Wraith ma ha gli stessi occhi di Dave Quagmire quando era nella Epsilon.
    Antonio Garrido, nome originale , difensore, numero 4
    Somiglia ad un indiano pellerossa.
    Víctor García, nome originale , difensore e capitano, numero 5
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (anime)
    Duro e coriaceo, è il regista d'attacco della squadra. I Matador Scarlatti si basano su di lui durante le manovre offensive. Le sue tecniche sono:
  • :
  • Victor ferma la palla e tira fuori un mantello rosso, facendolo ondeggiare avanti e indietro. In questo modo, l'avversario rimane attratto dal drappo rosso cercando di prenderlo. Non appena cerca di prenderlo, Victor alza il drappo rosso dribblando quindi l'avversario. La tecnica ricorda molto la finta che il torero fa per evitare il toro alla carica.
  • :
  • Tecnica di tiro. Due giocatori tengono ferma la palla schiacciandola; dalle retrovie, arriva di corsa Victor che colpisce la palla allungandola, proprio come una fionda. Il tiro che ne scaturisce è molto potente.
    Joan Rodríguez, nome originale , centrocampista, numero 6
    Il suo nome originale è un riferimento al tennista Rafael Nadal.
    Igor Ferreira, nome originale , centrocampista, numero 7
    Ha i capelli cespugliosi marroni.
    Miguel Pereira, nome originale , centrocampista, numero 8
    Ha uno sguardo penetrante.
    Borja Costa, nome originale , centrocampista, numero 9
    Ha molti capelli e non si riesce a vedere gli occhi. Usa, nel gioco, la .
    Mateo Bonachea, nome originale , attaccante, numero 10
    Ha i capelli neri ma due ciuffi sono di colore foglia di tè. Usa anche lui, nel gioco, la e il .
    Miguel Jimenez, nome originale , attaccante, numero 11
    Ha i capelli grigi lunghi. Usa nel gioco la .
    Juan Espindola, nome originale , portiere, numero 12
    Ha un ciuffo di capelli che gli copre un occhio. In uno dei filmati del gioco indossa la maglia numero 1.
    , attaccante, numero 13
    Ha i capelli grigi e un ciuffo violetto.
    Laudelino Castor, nome originale , difensore, numero 14
    Ha i capelli marrone cespugliosi e un naso appuntito.
    , centrocampista, numero 15
    Ha i capelli marroni e gli occhi celesti.
    Federico Rubiera, nome originale , attaccante, numero 16
    Ha i capelli marroni che gli scendono in due ciuffi sulle spalle.

    Grifoni della Rosa (Francia)

    Nome originale:
    La selezione francese, compare nel videogioco e solo tre volte nell'anime: nell'episodio 68 quando viene presentato Paolo Bianchi, nell'episodio 85 durante la cerimonia d'apertura del FFI e nell'episodio 112, in cui il Brasile vince contro questa squadra per 3-0 grazie alla tripletta di Mac Robingo. Nella versione Ogre all'attacco! del terzo videogioco, affronta la Ogre prima dell'Inazuma Japan, perdendo 65-0, mentre nel film L'attacco della squadra più forte - Gli Ogre è la Zeus ad affrontarla prima della Raimon, ma perde 36-0. Si viene a sapere che la squadra si classifica quinta nel girone B dopo una vittoria contro la Brigata Brocken e tre sconfitte contro Il Regno, i Matador Scarlatti e i Piccoli Giganti.
    Roger Pialat, nome originale , portiere, numero 1
    Ha i capelli marroni. Quando non gioca, si allena sul Montmartre. Usa nel gioco la tecnica:
  • :
  • Pialat allunga il braccio e, dopo aver fatto due passi all'indietro, si lancia contro il pallone per poi infilzarlo come con una spada.
    , difensore e capitano, numero 2
    Doppiato in giapponese da Shinji Kawada e in italiano da ? (anime)
    Ha i capelli lunghi color foglia di tè. Nell'anime, durante la partita contro il Brasile, non aveva la fascia da capitano. Usa nel gioco le tecniche:
  • :
  • Pierre tira evocando dei petali che circondano la palla.
  • :
  • Pierre danza e dai suoi piedi escono delle fiamme che tolgono palla all'avversario.
    Michaël Aron, nome originale , difensore, numero 3
    Di statura grossa, ha la carnagione scura.
    Francis Poujol, nome originale , difensore, numero 4
    Di statura grossa, abita vicino alla Tour Eiffel.
    , difensore, numero 5
    Ha la carnagione marrone chiaro.
    , centrocampista, numero 6
    Nonostante l'aspetto femminile, è un maschio.
    Romauld Huysmans, nome originale , centrocampista, numero 7
    Lavora come modello a Parigi.
    Stéphane Hinault, nome originale , centrocampista, numero 8
    Sogna di diventare canzoniere (nel senso canadese, ovvero un cantautore che suona la chitarra). Usa nel gioco la tecnica .
    , centrocampista, numero 9
    Ha i capelli lunghi e biondi. Mette sempre in bocca una rosa, anche in partita. È un probabile riferimento al celebre anime Lady Oscar, anche se il cognome è quello del filosofo Jean-Jacques Rousseau. Nonostante indossi la maglia numero 9, nell'anime dopo la partita contro Il Regno lo si vede con indosso la maglia numero 7. Usa nel gioco la tecnica .
    Jérôme Hervaud, nome originale , attaccante, numero 10
    Ha la pelle marrone ed è calvo. Nel gioco usa il tiro:
  • :
  • Tecnica simile al Tiro della Torre di Suzette, con la differenza che al posto della torre di Osaka compare la Torre Eiffel e il tiro è più luminoso.
    Alain Favreau, nome originale , attaccante, numero 11
    Ha i capelli biondi portati da una fascia blu. Nel gioco usa anche lui la tecnica .
    Émile Lazare, nome originale , portiere, numero 12
    Ha i capelli bianco-blu. Usa anche lui la tecnica .
    André Pinson, nome originale , difensore, numero 13
    Ha la carnagione scura e i capelli biondi. Lo si vede sia nella sfida contro l'Orfeo nell'episodio 68 che nella sfida contro Il Regno.
    Jean Gutain, nome originale , difensore, numero 14
    Ha i capelli viola e un sorriso beffardo. Lo si vede anche durante la sfida contro Il Regno.
    , centrocampista, numero 15
    Ha la faccia ovale marrone.
    , attaccante, numero 16
    Di statura grossa, ha un ciuffo marrone.

    Brigata Brocken (Germania)

    Nome originale:
    La selezione tedesca, appare nel videogioco e solo due volte nell'anime: nell'episodio 68 durante la presentazione di Edgar Partinus, in cui si apprende che ha affrontato l'Inghilterra ma ha perso, e nell'episodio 85, nella cerimonia d'apertura del FFI. Nel videogioco può essere affrontata dopo altre squadre dopo aver parlato con David Evans, una volta terminata la storia. Si classifica quarta nel girone B dopo un pareggio con i Piccoli Giganti, una vittoria contro i Matador Scarlatti e due sconfitte contro i Grifoni della Rosa e Il Regno.
    , portiere, numero 1
    Indossa una maschera antigas. Nel gioco usa le tecniche:
  • :
  • Simile alla Gabbia Elettrica di Lars Luceafãr della Ogre, con la differenza che le linee laser sono rosse.
  • :
  • Belgar allunga il braccio e, dopo aver fatto due passi all'indietro, si lancia contro il pallone per poi infilzarlo come con una spada.
    Aleksander "Alek" Hausen, nome originale , difensore, numero 2
    Ha i capelli color oliva.
    Heinrich Farber, nome originale , difensore, numero 3
    Molto grosso di statura. Il suo nome è un riferimento a Clemens Fritz. Usa nel gioco la tecnica:
  • :
  • Fritz salta e si nasconde nel terreno, per poi superare l'avversario con la palla al piede sbucando all'improvviso fuori dal terreno. La tecnica ricorda molto il movimento di un sottomarino: il nome originale della tecnica deriva infatti da quello dei sottomarini tedeschi della prima e della seconda guerra mondiale, gli U-Boot o in inglese U-Boat.
    , difensore, numero 4
    Ha una statura grossa e le basette. Nell'anime indossa la maglia numero 7, anche se il suo vero numero è il 4.
    , difensore, numero 5
    Indossa un Pickelhaube.
    Theodor "Theo" Ulrich, nome originale , centrocampista, numero 6
    Ha i capelli marroni di cui un grosso ciuffo è alzato.
    Jan Oster, nome originale , centrocampista, numero 7
    Indossa gli occhiali. Usa nel gioco la tecnica .
    Niklas Kuster, nome originale , centrocampista, numero 8
    Ha i capelli grigi chiari e indossa gli occhiali.
    Jonas Polk, nome originale , centrocampista e capitano, numero 9
    Indossa una bandana nera e una benda di ferro sull'occhio sinistro. Usa nel gioco le tecniche:
    • :
    • :
    Simile alla Lancia Micidiale di Lancer con la differenza che la palla emana energia gialla.
    Maximillian Müller, nome originale , attaccante, numero 10
    Indossa una fascia rossa scura. Usa nel gioco la tecnica .
    Peter Naumann, nome originale , attaccante, numero 11
    La prima punta della squadra, ha un cicatrice nell'occhio sinistro. Usa nel gioco le tecniche:
    • :
    Tecnica di tiro. Simile alla Raffica Micidiale di Escavan Malice della Ogre, con la differenza che le palle dei cannoni e quella originale non sono cariche di energia oscura.
    , portiere, numero 12
    Grosso di statura, ha la faccia dipinta di blu e piena di cicatrici. In uno dei filmati del gioco indossa la maglia numero 1. Nell'episodio 68, durante la presentazione di Edgar Partinus nella partita tra la Germania e l'Inghilterra, Gergard gioca da titolare. Usa nel gioco anche lui come Belgar la tecnica .
    , attaccante, numero 13
    Ha i capelli grigi e uno sguardo truce. Per certi tratti assomiglia ad una ragazza.
    , attaccante, numero 14
    Di statura bassa, ha i capelli viola.
    Ernst Fliedner, nome originale , centrocampista, numero 15
    Piccolo di statura, ha i capelli biondi.
    Emmanuel Ewerz, nome originale , difensore, numero 16
    Grosso di statura, ha i capelli rossi raccolti in una treccia e occhi senza pupille.

    Antilopi della Savana (Sudafrica)

    Nome originale:
    La selezione sudafricana che appare solo nel videogioco. Hanno raggiunto le finali delle qualificazioni africane ma hanno perso contro i Piccoli Giganti. Come la Brigata Brocken, possono essere affrontati dopo altre squadre dopo aver parlato con David Evans, una volta terminata la storia.
    , portiere, numero 1
    Grosso di statura, ha occhi piccoli neri e i capelli biondi in treccine.
    Dakarai Furman, nome originale , difensore, numero 2
    Grosso di statura, ha la carnagione scura.
    , difensore e capitano, numero 3
    Grosso di statura, ha i capelli marroni con una linea gialla e ha un sorriso inquietante.
    Masego Molelo, nome originale , difensore, numero 4
    Ha una bandana simile a quella di Vic Vitrum dei Piccoli Giganti che gli copre gli occhi.
    Cassius Tobler, nome originale , difensore, numero 5
    Ha i capelli blu ed è piccolo di statura.
    Anton Nortje, nome originale , centrocampista, numero 6
    Grosso di statura, ha i capelli blu in treccine e labbra grosse.
    Adam Marunga, nome originale , centrocampista, numero 7
    Ha i capelli viola.
    Siyabonga Mahlangu, nome originale , centrocampista, numero 8
    Ha i capelli marroni cespugliosi.
    , attaccante, numero 9
    Ha i capelli rossi ed è piccolo di statura.
    Nathan Tswane, nome originale , attaccante, numero 10
    Ha i capelli bianchi in treccine.
    Melisizwe Zamani, nome originale , attaccante, numero 11
    Ha i capelli rossi a cresta e le labbra leggermente grosse.
    Kennedy McCarthy, nome originale , difensore, numero 12
    Vorrebbe scoprire una miniera d'oro per fare fortuna, ma non sa da dove cominciare
    Moeneeb Booysen, nome originale , difensore, numero 13
    Pianta nuovi alberi per contrastare gli effetti del riscaldamento globale
    Herschel De Villiers, nome originale , attaccante, numero 14
    Ha una particolare affinità con tutti gli animali selvaggi. Una volta ha cavalcato un leone
    Hugh Makebe, nome originale , portiere, numero 15
    Ha una fascia rossa che gli copre la testa.
    , centrocampista, numero 16
    Vorrebbe coltivare fiori sudafricani per farli conoscere al mondo intero.

    Squadre solo menzionate

    • , Arabia Saudita: è riuscita a sconfiggere al primo turno delle qualificazioni asiatiche i Re Mediani venendo poi sconfitta per 4-0 dalla Fire Dragon.
    • , Uzbekistan: è stata sconfitta al primo turno delle qualificazioni asiatiche dalla Fire Dragon.
    • Garuda Volanti, nome originale , Thailandia: è stata sconfitta al primo turno delle qualificazioni asiatiche dai Leoni del Deserto.
    • Re Mediani, nome originale , Cina: è stata sconfitta al primo turno delle qualificazioni asiatiche dalla The Barracuda.

    Altre squadre

    Neo Japan (Giappone)

    Nome originale:
    Una squadra creata da Aquilina "Lina" Schiller (Hitomiko Kira) e Dave Quagmire per diventare la nuova squadra rappresentante del Giappone. Lei ne è l'allenatrice. Nonostante i giocatori siano vecchie conoscenze e le tecniche pure ma evolute, l'Inazuma Japan li sconfigge tenendo il posto di rappresentante.
    Joseph "Joe" King, nome originale , portiere della Royal Academy, della Absolute Royal Academy e della Neo Japan, numero 1
    Alan Master, nome originale , difensore della Royal Academy col numero 4, poi della Neo Japan col numero 2
    Zack Cummings/Zohen (nome alieno), nomi originali , difensore della Genesis col numero 4, poi della Neo Japan col numero 3
    Argie Bargie, nome originale , difensore della Absolute Royal Academy e della Neo Japan, numero 4
    Daniel Hatch, nome originale , attaccante e capitano della Royal Academy col numero 9, poi difensore della Neo Japan col numero 5
    Neil Turner, nome originale , attaccante della Brainwashing col numero 11, poi centrocampista della Neo Japan col numero 6
    Sail "Cloak" Bluesea, nome originale , attaccante e capitano della Shuriken col numero 11, poi centrocampista della Neo Japan col numero 7
    Johan Tassman, nome originale , centrocampista e capitano della Occult col numero 9, poi centrocampista della Neo Japan col numero 8
    Wilbur Watkins/Wittz (nome alieno), nomi originali , attaccante della Genesis e della Neo Japan, numero 9
    Dave Quagmire/Dvalin (nome alieno), nomi originali , capitano, portiere e attaccante della Epsilon col numero 1, poi centrocampista e capitano della Neo Japan col numero 10
    Zeke Valanche/Zell (nome alieno), nomi originali , attaccante e portiere della Epsilon, poi attaccante della Neo Japan, numero 11
    Ethan Whitering/Heat (nome alieno), nomi originali , centrocampista della Prominence e della Chaos col numero 6 e della Neo Japan col numero 12
    Henry "Hera" House, nome originale , attaccante della Zeus col numero 11, poi della Neo Japan col numero 13
    Tyler Murdock, nome originale , attaccante della Kirkwood col numero 11, poi della Neo Japan col numero 14
    Jonas "Demeter" Demetrius, nome originale , attaccante della Zeus col numero 9, poi della Neo Japan col numero 15
    Mark Hillvalley, nome originale , difensore della Farm col numero 4, poi della Neo Japan col numero 16

    Team D

    Nome originale:
    La nuova squadra di Ray Dark, chiamato poi , creata per sostituire la Orfeo come rappresentante dell'Italia. Verrà sconfitta da quest'ultima grazie a Mark Evans, Jude Sharp, David Samford e Caleb Stonewall che rimpiazzano i giocatori infortunati da Dark stesso. I nomi dei giocatori, tranne quello di Giulio, ricordano nomi di colori in italiano (nella versione europea non tutti), mentre i cognomi sono nomi di minerali o gemme preziose.
    , portiere, numero 1
    Sa sempre cos'è giusto e cos'è sbagliato. Entrò nel Team D per salvarsi la pelle. Robusto portiere con capelli marroni. Para senza difficoltà il tiro di Paolo durante la partita contro l'Orfeo.
    Romeo Diamante, nome originale , difensore, numero 2
    Vuole giocare a calcio per avere successo a seguito di un'infanzia difficile. Assomiglia a una femmina per via dei capelli rosa.
    Alessio Turchese, nome originale , difensore, numero 3
    Si batte per l'ambiente e per tenere pulite le città d'arte. Grosso di statura, ha i capelli marrone chiaro cespugliosi e una fascia bianca che gli copre gli occhi.
    Nereo Agata, nome originale , difensore, numero 4
    Gioca a calcio per diventare famoso e vivere in una grande città. Basso di statura, ha i capelli triangolari.
    , difensore numero 5
    È un membro di un'organizzazione che vuole proteggere Venezia dall'alta marea. Ha i capelli fucsia.
    Beldio Smeraldo, nome originale , centrocampista, numero 6
    Amante di monumenti di Roma e desidera riportarli al loro antico splendore. Gioca nella fascia destra del campo e viene usato come esca per ingannare la difesa della Orfeo.
    "Beldio" è un'altra possibile traslitterazione corretta del katakana ベルディオ (Berudio), dato che anche il nome "Beldio" potrebbe essere trascritto così in giapponese, ma il nome originale è da intendersi "Verdio" dato che tutti assomigliano a nomi di colori in italiano.
    , centrocampista, numero 7
    Di origini nobili, è un aristocratico che vuole rendersi utile nella vita. Ha i capelli grigi e gli occhi rossi.
    Galo Topazio, nome originale , centrocampista, numero 8
    Sogna di diventare un grande artista, anche se non ha ancora raggiunto la fama. Ha i capelli a forma di cono e porta un sorriso inquietante.
    Vittorio Amatista, nome originale , attaccante, numero 9
    Ha un carattere arrogante e aggressivo. Ha i capelli color argento portati da una fascia bianca.
    Giulio Acuto, nome originale , centrocampista e capitano, numero 10
    Doppiato in giapponese da Chihiro Suzuki e in italiano da Leonardo Caneva (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    È la nuova vittima di Ray Dark. Voleva a tutti i costi giocare i mondiali, così si è fatto plagiare da Ray Dark che gli ha fatto indossare degli occhialini da aviatore e una mantellina. Dopo la partita contro la Orfeo si redimerà e tornerà a giocare il suo calcio. Era già un ottimo giocatore e, dopo essersi sottoposto al progetto RH di Dark, è migliorato enormemente. Nonostante ciò, il progetto RH nella partita gli annebbierà la vista per un gran lasso di tempo. Il suo tiro speciale è il:
  • :
  • Sembra essere una modifica positiva del Pinguino Imperatore n°1. I pinguini sono neri.
    , attaccante, numero 11
    Sogna di diventare sommelier anche se non ha mai assaggiato una bottiglia di vino. Ha la statura alta e capelli color verde oliva chiaro.
    Grigio Quarzo, nome originale , portiere, numero 12
    Vorrebbe trascorrere una serata romantica a Roma ma tutte le ragazze lo rifiutano. Grosso di statura, ha le labbra ed il naso grossi.
    , difensore, numero 13
    Sogna di diventare un tenore d'opera nonostante sia stonato come una campana. Ha uno sguardo aggressivo e i capelli blu.
    Marrone Corniola, nome originale , centrocampista, numero 14
    Gli piace preparare pizze di sua invenzione anche se risultano immangiabili. Ha la carnagione scura e i capelli bianchi.
    , centrocampista, numero 15
    Prima di diventare calciatore era stato deriso dalla voglia di esserlo. Alto di statura, ha i capelli rosso scuro.
    Avorio Opale, nome originale , attaccante, numero 16
    Sogna di diventare un modello famoso anche se ancora nessuno lo conosceAlto di statura, ha i capelli biondo chiaro che quasi gli coprono gli occhi.

    Daystar

    Nome originale:
    Una squadra composta da angeli che l'Inazuma Japan affronta insieme a Edgar e Paolo. Essi hanno rapito Suzette Hartland per farla sposare al re demone ("Re del Popolo di Notturnia" nella versione italiana dell'anime). Sono in contrasto con i demoni da millenni. Cinque giocatori della squadra (otto in Inazuma Eleven GO) fanno parte della Dark Star.
    Anorel, nome originale , portiere, numero 1
    Un grosso portiere in grado parare ogni tiro con la tecnica:
  • :
  • Enolel dà un pugno al terreno e sopra di lui appare un cerchio che manda una luce che rallenta il pallone fino a bloccarlo del tutto.
    , difensore, numero 2
    Doppiato in giapponese da Takahiro Mizushima e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Tiene sempre gli occhi chiusi.
    , difensore, numero 3
    Grosso di statura, ha i capelli color senape.
    , difensore, numero 4
    Doppiato in giapponese da Yūichi Nakamura e ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Il primo angelo che Suzette incontra nel Giardino del Paradiso. Usa la tecnica:
  • :
  • Ekadel manda una luce che appare sotto l'avversario. La luce colpisce l'avversario e il pallone viene rubato.
    Lephiel, nome originale , difensore, numero 5
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (anime) e Claudio Ridolfo (Inazuma Eleven Strikers)
    Mostra sempre un carattere tranquillo, anche quando gioca. Indossa una bandana bianca.
    Sachinel, nome originale , centrocampista, numero 6
    Molto grosso, ha un ciuffo viola.
    Wenel, nome originale , centrocampista, numero 7
    Doppiato in giapponese da Junji Majima e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    È molto leale a Sael. Usa la tecnica:
  • :
  • Wenel lancia il pallone e a quest'ultimo crescono delle ali e un'aureola. La palla vola intorno all'avversario e lo supera, poi arriva Wenel che la "calpesta" facendola diventare normale.
    Ientel, nome originale , centrocampista, numero 8 nel gioco e 9 nell'anime
    Ha un carattere solare. Durante la partita, ruba facilmente la palla a Kevin.
    Nuel, nome originale , centrocampista, numero 9 nel gioco e 8 nell'anime
    Piccolo di statura, sembra un bambinetto.
    Gaiel, nome originale , attaccante, numero 10
    È carina e gentile ma quando gioca è aggressiva.
    Sael/Cress Heavens, nome originale , attaccante e capitano della Daystar, poi attaccante della Dark Star, numero 11
    Doppaito in giapponese da Yuki Kaida e in italiano da Alessio Puccio (anime) e Claudio Ridolfo (Inazuma Eleven Strikers)
    All'inizio sembra una persona arrogante, ma dopo la sconfitta della Daystar diventa un ragazzo di animo buono. Dopo che Destra lo convince a formare la Dark Star, torna cattivo per poi tornare ancora buono in seguito ad uno scontro con la Respinta Inazuma. Usa le tecniche:
  • :
  • Tecnica di una potenza incredibile. Sael calcia il pallone alto in cielo. La palla poi risplende, e come un tuono si abbatte sul portiere avversario.
  • Tecnica usata con Destra nella Dark Star. I due giocatori saltano e Sael colpisce il pallone in rovesciata dopo un cross a mezz'aria di Destra.

    Night Star

    Nome originale:
    Una squadra composta da demoni che l'Inazuma Japan affronta insieme a Mark, Dylan e Tiago. Essi hanno rapito Celia Hills per assorbire la sua forza al Re dei Demoni ("Re del Popolo di Notturnia" nella versione italiana dell'anime). Sei giocatori della squadra (otto in Inazuma Eleven GO) fanno parte della Dark Star.
    Tattica Micidiale: :
    Destra mette le mani sui fianchi e dei fulmini neri vanno su tutti tranne lui, bloccandoli. Destra guadagna una velocità incredibile e, a tempo scaduto, raggiunge la porta e con un piccolo calcio manda la palla in porta.
    , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Mamoru Miyano e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ostinato a bloccare tutti i tiri. Per farlo usa la tecnica:
  • :
  • Con un gesto della mano, Astaroth blocca il pallone e pian piano lo fa andare in un'altra dimensione. La evolve fino al livello 3.
    Rubú, nome originale , difensore, numero 2
    Ha i capelli blu scuro e occhi color blu-violetto.
    , difensore, numero 3
    È molto alto e porta un solo occhiale.
    Hebimos, nome originale , difensore, numero 4
    Porta una testa di bufalo che gli copre parte del viso.
    , difensore, numero 5
    Ha i capelli verde-grigio che assomigliano a due corna.
    Malphas, nome originale , centrocampista, numero 6
    È così forte che è in grado di sbattere a terra Caleb.
    Gorja, nome originale , centrocampista, numero 7
    Ha la corporatura bassa e assomiglia a un clown.
    , centrocampista, numero 8
    Ragazza con i capelli arancioni che assomigliano a due corna e gli occhi con la sclera nera.
    Arakunè, nome originale , centrocampista, numero 9
    Doppiato in giapponese da Fumiko Orikasa e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha i capelli color verde scuro. Inoltre, adora i tipi ribelli come Caleb. Usa la tecnica:
  • :
  • Simile al Pallone Alato, solo che il pallone ha le ali e la coda forcuta.
    Zanos, nome originale , attaccante, numero 10
    Doppiato in giapponese da Shūhei Sakaguchi e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Grosso di statura e dall'aspetto mostruoso. Usa la tecnica:
  • :
  • Versione opposta alla Luce Ascendente. Zanos, sbatte il piede al suolo e un raggio nero colpisce l'avversario dall'alto. Il pallone sbuca dal terreno vicino a Zanos.
    Destra/Kyle Hells, nome originale , attaccante e capitano della Night Star col numero 11 e della Dark Star col numero 10
    Doppiato in giapponese da Kensuke Satō e in italiano da ? (anime) e Davide Garbolino (Inazuma Eleven Strikers)
    È arrogante e rozzo, ma molto forte nel tiro. Convince Sael a formare la Dark Star e cattura Celia per farla assorbire dal re del popolo di notturnia. Usa le tecniche:
  • :
  • Destra salta e il pallone viene colpito con la suola, emanando una strana Materia Oscura.
  • :
  • Tecnica usata con Sael nella Dark Star. I due giocatori saltano e Sael colpisce il pallone in rovesciata dopo un cross a mezz'aria di Destra.

    Dark Star

    Nome originale:
    L'equivalente della Chaos nel terzo gioco. È composta da sei giocatori della Night Star e cinque della Daystar, controllati dai demoni grazie ad una pietra simile a quella di Alius. In Inazuma Eleven GO possiedono delle riserve, assenti nei precedenti giochi e nell'anime: la squadra diventa quindi formata da otto giocatori della Night Star e otto della Daystar.
    I giocatori della Daystar sono indicati con le iniziali DS, quelli della Night Star con NS.
    , portiere, numero 1 (NS)
    Rubú, Nome originale , difensore, numero 2 (NS)
    , difensore, numero 3 (DS)
    Hebimos, nome originale , difensore, numero 4 (NS)
    Lephiel, nome originale , difensore, numero 5 (DS)
    Malphas, nome originale , centrocampista, numero 6 (NS)
    Zanos, nome originale , centrocampista, numero 7 (NS)
    Gaiel, nome originale , centrocampista, numero 8 (DS)
    Wenel, nome originale , centrocampista, numero 9 (DS)
    Destra, nome originale , attaccante e capitano, numero 10 (NS)
    Sael, nome originale , attaccante, numero 11 (DS), capitano in Inazuma Eleven GO: Chrono Stones
    Anorel, nome originale , portiere, numero 12 (DS)
    , difensore, numero 13 (DS)
    , centrocampista, numero 14 (NS)
    Ientel, nome originale , centrocampista, numero 15 (DS)
    Arakunè, nome originale , centrocampista, numero 16 (NS)

    Zoolan Team

    Nome originale:
    Una squadra creata da Zoolan Rice. I giocatori, fra i quali c'è anche il suo braccio destro Phil A. Minion, hanno usato il Programma RH e indossano delle sciarpe rosse. Affrontano l'Inazuma Japan nella zona dei Piccoli Giganti, dove la stavano distruggendo. Nella versione originale tutti i giocatori, tranne Phil, non hanno nomi propri ma nomi in codice di animali in inglese, che nella versione europea diventano soprannomi ma tradotti in italiano, Nel gioco possiedono anche delle riserve, assenti nell'anime.
    Cyril "Volpe" Fox, nome originale , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Yūki Kaji e in italiano da ? (anime)
    Portiere in grado di prevedere le mosse degli avversari grazie ai consigli di Zoolan. Di aspetto apparentemente femminile. Usa la tecnica:
  • :
  • Fox incrocia le braccia per poi estenderle. Dietro di lui appaiono otto zampe di ragno che bloccano il pallone.
    Jacques "Sciacallo" Allemand, nome originale , difensore, numero 2
    Doppiato in giapponese da Tetsu Inada e in italiano da ? (anime)
    Un giocatore che gioca in maniera sporca per merito di Zoolan. Ha un sorriso inquietante. Da notare la sciarpa rossa attorcigliata sulla fronte.
    Phil A. Minion, nome originale , difensore e capitano, numero 3
    Doppiato in giapponese da Masahito Yabe e in italiano da ? (anime) e ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Il fedele tirapiedi di Zoolan e capitano della squadra sottovalutato per il fisico grassottello e l'aria sorridente.
    Buddy "Bufalo" Plains, nome originale , difensore, numero 4
    Una volta aveva paura di farsi male giocando a calcio. È riuscito a vincere questa paura grazie a Zoolan. Ha la corporatura grossa proprio come un bufalo.
    Dean "Dingo" Goddard, nome originale , difensore, numero 5
    Inizialmente non era portato per il gioco di squadra ma Zoolan glielo fece insegnare. Ha i capelli bianconeri.
    Cecil "Gufo" Crowley, nome originale , centrocampista, numero 6
    Aveva problemi alla vista impedendogli di vedere con la luce diurna prima che Zoolan li risolvesse. Indossa la sciarpa rossa sulla parte superiore della faccia, che gli copre gli occhi.
    Seth "Istrice" Hedges, nome originale , centrocampista, numero 7
    Grazie a Zoolan ha imparato come contrastare gli avversari. Di statura piccola, ha i capelli biondi. Ha un'elevazione notevole.
    Niccolò "Mantide" Mantegna, nome originale , centrocampista, numero 8
    Doppiato in giapponese da Haruka Tomatsu e in italiano da ? (anime)
    Ha imparato il suo stile di gioco grazie a Zoolan. Indossa la sciarpa rossa che gli copre la bocca. Usa la tecnica:
  • :
  • Usata con Corvo. Mantide esegue la Grande Illusione mentre il suo compagno calcia tutti e tre i palloni verso l'avversario. Alla fine l'avversario cade a terra a causa dei palloni lanciati con forza e la palla (tornata normale) viene presa da Corvo.
    Damien "Corvo" Crawford , nome originale , centrocampista, numero 9
    Doppiato in giapponese da Yasuyuki Kase e in italiano da ? (anime)
    Regista della squadra, è soprannominato il "Tristo mietitore". Ha i capelli viola e indossa la sciarpa rossa che gli copre l'occhio destro. Usa le tecniche:
  • :
  • Simile al Taglio Roteante con la differenza che l'energia emanata è viola e appare una faccia demoniaca.
  • :
  • Usata con Mantis.
    Avinash "Coyote" Chowdhury, nome originale , attaccante, numero 10
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (anime)
    Da quando ha conosciuto Zoolan, ha ritrovato la fiducia in sé stesso. Di probabile origine indiana visto il puntino rosso sulla fronte. Usa la tecnica:
  • :
  • Simile alla Lancia Micidiale di Bash con la differenza che la palla emana energia gialla.
    Sedgley "Scorpione" Scofield, nome originale , attaccante, numero 11
    Ha imparato a fare la differenza in campo grazie a Zoolan. Di statura piccola, ha i capelli color foglia di tè.
    Grizzler "Orso" Bruin, nome originale , portiere, numero 12
    Un tempo peccava di precisione. Con Zoolan, ora ha la mira di un cecchino. Grosso di statura, ha i capelli grigi. Indossa una bandana fucsia sulla testa. Nel gioco gioca come difensore pur essendo un portiere.
    Ian C. "Ragno" Wincy, nome originale , difensore, numero 13
    Inizialmente dal fisico gracilino, Zoolan lo ha trasformato in un carro armato. Alto di statura, ha i capelli celesti. Indossa una bandana fucsia sulla testa. Nel gioco gioca come portiere pur essendo un difensore.
    Bandy "Zebra" Horsman, nome originale , centrocampista, numero 14
    In campo era sempre insicuro. Con Zoolan ora ha i nervi d'acciaio. Ha i capelli biondi e la carnagione scura. Indossa una bandana fucsia in testa.
    Ali "Alligatore" Caiman, nome originale , attaccante, numero 15
    Grazie a Zoolan, il suo controllo di palla è migliorato nettamente. Un ciuffo gli copre un occhio e ha la carnagione grigia. Indossa una bandana fucsia sulla testa.
    Chris "Falena" Ellis, nome originale , difensore, numero 16
    Inizialmente era un giocatore con poca resistenza fisica. Ora Zoolan lo ha reso instancabile. Basso di statura, ha i capelli neri. Indossa una bandana fucsia sulla testa.

    Regola del Quattro

    Nome originale:
    È una della squadre nascoste affrontabili nel terzo gioco. È composta da giocatori già comparsi in altre squadre nascoste, tranne Bernadette Stoker, e si ritiene che sia la squadra nascosta più forte. Per affrontarla, bisogna parlare con un robot vicino ad un ponte rotto sull'isola dove si è svolta la partita tra Inazuma Japan e L'Impero, dopo aver finito la storia, e nella versione Ogre all'attacco! si può affrontare anche nel "Torneo" che si gioca parlando con una donna nel Titanic Stadium o nello stadio del Giappone.
    Ted Autumn, nome originale , portiere, numero 1
    Ha i capelli grigi. Usa la tecnica:
  • :
  • Evoluzione del Pugno di Fuoco di Mark Evans. È una rapida raffica di pugni infuocati quasi invisibili ad occhio nudo.
    Ray "Spade" Pier, nome originale , difensore, numero 2
    Ispirato alle picche delle carte. Indossa una maschera e un copricapo da giullare blu-celeste.
    Il suo cognome originale, , significa "spada", e per questo è soprannominato Sword, "spada" in inglese.
    Seamus "Club" Rock, nome originale Kento "Clover" Kon, difensore, numero 3
    Ispirato ai fiori delle carte. Indossa una maschera e un copricapo verde a forma di fiore.
    Jen "Heart" Erris, nome originale Yume "Heart" Takuhishi, difensore, numero 4
    Ispirato ai cuori delle carte. Indossa una maschera rosa e un copricapo rosso a forma di cuore.
    Jude "Diamond" Ellery, nome originale , difensore, numero 5
    Ispirato ai quadri delle carte. Indossa una maschera e un copricapo giallo a forma di quadrato.
    Verne Spring, nome originale , centrocampista, numero 6
    Un ciuffo di capelli verdi gli copre l'occhio destro.
    in giapponese significa "primavera", così come Spring in inglese.
    George Winters, nome originale , centrocampista, numero 7
    Ha i capelli biondi lunghi e indossa gli occhiali.
    in giapponese significa "inverno". Anche il cognome europeo Winters si riferisce all'inverno, in inglese winter.
    Alan Sumner, nome originale , centrocampista, numero 8
    Ha i capelli marroni.
    in giapponese significa "estate". Anche il cognome europeo Sumner ricorda summer, in inglese "estate".
    Tom Skipper, nome originale , attaccante, numero 9
    Sogna di diventare pirata e di esplorare il mondo con una ciurma. Somiglia molto a David Samford e indossa un capello da pirata.
    Ian Flappable, nome originale , attaccante, numero 10
    Ha un aspetto femminile e somiglia molto a Pierre Godin e Julien Rosseau dei Grifoni della Rosa. Usa le tecniche:
  • :
  • Hakunu colpisce ripetutamente la palla con dei calci velocissimi, mentre essa si carica elettricamente. Dopodiché, con una giravolta, Hakunu calcia con potenza il pallone nella porta avversaria.
  • :
  • Evoluzione del Colpo Supremo di Byron Love. In questo caso, la palla risplende di più, le ali bianche diventano di color oro ed è colpita con il tacco.
    Bernadette Stoker, nome originale , attaccante e capitano, numero 11
    Ragazza con la carnagione mulatta e i capelli marroni-grigi.
    Isla Pullens, nome originale Doroe "Pierrone" Numagami, portiere, numero 12
    Adora sedurre i ragazzi e questi ultimi cadono di fronte alla sua rete. È grossa di statura, ha un sorriso inquietante e i capelli biondi cespugliosi ed indossa un berretto rosso. Usa le tecniche:
  • :
  • Numagami evoca dal terreno uno scudo piatto di terra che blocca il pallone e lo respinge.
    • :
    Numagami rotea le mani e crea un nucleo oscuro che blocca il pallone. È una tecnica ipnotica, poiché si avvale del fatto che l'attaccante guarda fisso il cerchio e si distrae.

    Squadre solo menzionate

  • : nel gioco e nell'anime si scopre che ha partecipato al Football Frontier e doveva affrontare la Royal Academy, ma a causa di una rissa tutti i membri della squadra furono infortunati e non poterono giocare, quindi la Royal vinse per abbandono. Secondo Seymour Hillman, la squadra era una delle favorite durante il torneo regionale ed era talmente forte che sarebbe riuscita a sconfiggere la Royal. Si scopre inoltre che il loro allenatore era Percival Travis (Michiya Kudō).
  • Personaggi del futuro (solo versione Ogre all'attacco!)


    Canon Evans

    Canon Evans, nome originale , attaccante
    Doppiato in giapponese da Junko Takeuchi e in italiano da Davide Garbolino (Inazuma Eleven Strikers) e Andrea Oldani (film)
    Compare già nella versione Tempesta di fuoco del secondo videogioco in una squadra sfidabile chiamata , ma ricompare come personaggio più importante nella versione Ogre all'attacco! del terzo videogioco e nel film L'attacco della squadra più forte - Gli Ogre. Pronipote di Mark Evans, arriva dal futuro e precisamente da 80 anni dopo il Football Frontier International, per aiutare il nonno a sconfiggere la Ogre, che vuole distruggere la Raimon. Indossa come Mark una fascia rossa. Ha i suoi stessi occhi. Porterà dal futuro di Mark degli amici che incontrerà, essi sono: Shawn Froste, Austin Hobbes, Archer Hawkins, Paolo Bianchi e Xavier Foster. Sarebbe comparso anche come protagonista del videogioco mai pubblicato per telefono cellulare Inazuma Eleven Future. Canon sa usare le seguenti tecniche:
  • Tecnica originaria di Mark. Una mano, chiusa a pugno, si materializza sulla testa di Canon e colpisce con forza il pallone. Questa tecnica si rivela sia una tecnica difensiva, sia offensiva.
  • Tecnica originaria di Shawn Froste. Canon tira il pallone che viene tagliato dagli artigli di un lupo; dopodiché, la palla diventa rossa e, mentre Canon urla come un lupo, la palla schizza verso la porta.
  • :
  • Unica tecnica originaria di Canon. Canon allunga la palla, poi salta e la colpisce con entrambi i piedi accumulando luce, elettricità e potenza.

    Elzes Killard


    Doppiato in giapponese da Seiji Sasaki
    È un professore proveniente dal futuro, che ha i capelli biondi e lunghi e porta gli occhiali da sole. Nella versione Ogre all'attacco! del terzo gioco e nel film L'attacco della squadra più forte - Gli Ogre aiuta Canon Evans a radunare "i più forti alleati di sempre" portandoli da un futuro più vicino: Shawn Froste, Austin Hobbes, Archer Hawkins, Paolo Bianchi e Xavier Foster. Alla fine è contento di vedere la Raimon vincere. Anche lui appare nel trailer del videogioco mai pubblicato Inazuma Eleven Future.

    Ogre

    La , che nel film si iscrive al Football Frontier con il nome di , è una squadra proveniente dal futuro e composta da militari, scelti dal loro capo per il progetto di distruzione dell'Inazuma Japan nel gioco e della Raimon nel film. È allenata da Drayce Bausen, nome originale e capitanata da Bash Lancer. Essa vuole distruggere la Raimon Eleven usando il calcio. Compare nella versione Ogre all'attacco! del terzo videogioco, nel film L'attacco della squadra più forte - Gli Ogre e nel videogioco Inazuma Eleven Strikers. Nel gioco sconfigge i Grifoni della Rosa per 65-0 e poi sfida l'Inazuma Japan, mentre nel film sconfigge la Zeus per 36-0 e poi sfida la Raimon. I giocatori della Ogre sono i seguenti (i nomi originali indicati dopo la "/" sono soprannomi):
    Lars Luceafãr, nome originale , portiere, numero 1
    Doppiato in giapponese da Jun Konno e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Di aspetto simile ad un cinghiale, è un portiere fortissimo, tanto da essere il più potente portiere del gioco; riesce a fermare il Volo della Fenice. Le sue tecniche sono:
  • :
  • Luceafãr fa caricare di elettricità il pugno, poi avanza verso il pallone e lo cattura nella mano.
  • :
  • Luceafãr attiva delle linee elettriche laser con i movimenti delle mani che rallentano il pallone quando le attraversa.
  • :
  • Utilizzando i due difensori Lump Trungus e Bump Trungus come poli elettrici, Luceafãr genera un campo elettrico intensissimo che blocca il pallone.
    Lump Trungus, nome originale , difensore, numero 2
    Doppiato in giapponese da Mamoru Miyano e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha il simbolo positivo sulla fronte.
    Bump Trungus, nome originale , difensore, numero 3
    Doppiato in giapponese da Yūki Kaji e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha il simbolo negativo sulla fronte.
    Radd Ischer, nome originale , difensore, numero 4
    Doppiato in giapponese da Tōru Nara e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha la pelle bianca.
    Jynx Jenkins, nome originale , difensore, numero 5
    Doppiato in giapponese da Yasuyuki Kase e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha i capelli neri e grigi.
    Oni Triumvir, nome originale , centrocampista, numero 6
    Doppiato in giapponese da Kiyotaka Furushima e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha i capelli grigi.
    Drachen Gunther, nome originale , centrocampista, numero 7
    Doppiato in giapponese da Nobuya Mine e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha un corpo muscoloso e la sclera nera.
    Ichabod Stark, nome originale , centrocampista, numero 8
    Doppiato in giapponese da Yūichi Nakamura e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Ha la pelle bianca e capelli gialli scuri.
    Escavan Malice, nome originale , attaccante, numero 9
    Doppiato in giapponese da Tatsuhisa Suzuki e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Uno dei tre principali attaccanti della squadra. È un personaggio sinistro, ed altrettanto malvagio. Le sue tecniche sono:
  • :
  • Tecnica di tiro. Escavan evoca dal terreno dei cannoni, ognuno con una palla che si carica di energia oscura; le palle si dirigono in porta dopo che Escavan calcia la palla originale, anch'essa carica di energia oscura.
  • Usata con Bash e Mystral.
    Bash Lancer, nome originale , attaccante e capitano, numero 10
    Doppiato in giapponese da Hiroshi Kamiya e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers) e Massimo Di Benedetto (film)
    È il capitano della squadra. Dotato di una grande potenza, prima della sconfitta con la Raimon, pensava al calcio come ad un'arma di distruzione, ma poco prima di essere richiamato nel suo tempo, grazie a Mark, capisce che il calcio è uno sport appassionante e che si gioca col cuore, ma principalmente gli rimane impressa una parola di quelle che Mark gli dice: "coraggio". Grazie a Mark, infatti, Bash capisce che non importa cosa succede: se sei coraggioso ed hai fiducia in te stesso, puoi cambiare il futuro. Bash sa usare le seguenti tecniche:
  • :
  • Bash alza la palla e la sferza con i piedi, trasformandola in una lancia oscura che schizza in porta.
  • :
  • La tecnica più potente della Ogre. Tecnica combinata di Bash, Mystral e Escavan. Bash alza la palla mentre Escavan e Mystral saltano. Mentre la palla inizia a risplendere di luce rosso-sangue, Bash la calcia in rovesciata mentre Escavan e Mystral la colpiscono al volo, facendola diventare una mazza chiodata oscura, contornata da un'aura maligna. Mentre si dirige verso la porta, la palla è accompagnata da un demone.
  • :
  • Usato da Bash solo nel videogioco Inazuma Eleven Strikers.
  • :
  • Tecnica di tiro usata in combinazione con Caleb Stonewall e Bailong nel film Inazuma Eleven - Chō jigen dream match. Bash e Bailong scattano in avanti, quindi Caleb fischia, facendo sbucare dal terreno cinque pinguini imperatori blu, e calcia la palla, che va verso Bash e Bailong seguita dai pinguini; i due calciano insieme la palla e la spediscono in porta, sempre seguita dai pinguini.
    Mystral Callous, nome originale , attaccante, numero 11
    Doppiato in giapponese da Kumiko Watanabe e in italiano da ? (Inazuma Eleven Strikers)
    Uno dei tre principali attaccanti della Ogre, i suoi lineamenti lo fanno sembrare una femmina. Usa la tecnica del con Bash e Escavan.

    Altri personaggi

    Maxtor Lunde, nome originale
    Doppiato da Gō Shinomiya
    Ha i capelli ricci rossi, un pizzetto e indossa degli occhiali rossi. È il commentatore delle partite del Football Frontier International assieme a Levin Murdoch. Nella serie reboot Inazuma Eleven Orion no Kokuin Maxtor mantiene il suo ruolo di commentatore del Football Frontier International ma stavolta affiancato da Chester Horse Sr.

    Doppiato da Yakkun Sakurazuka
    Ha i capelli grigi lunghi raccolti in una coda che gli cade sulla spalla sinistra e gli occhi azzurri. È il secondo commentatore delle partite del Football Frontier International assieme a Maxtor Lunde, e in passato è stato un celebre giocatore della lega europea.
    Carl Kappa, nome originale , portiere
    Doppiato in giapponese da Etsuko Kozakura e in italiano da ? (anime)
    È un personaggio che assomiglia molto ad un kappa. I kappa sono creature delle leggende giapponesi, umanoidi, con folte sopracciglia, una specie di becco e un guscio di tartaruga sul dorso. Compare nel terzo videogioco e nell'episodio 100 dell'anime, dove viene visto da Mark, nonostante nessuno gli creda, e aiuta con una partita nell'allenamento Xavier e Scott, che verranno sconfitti per 17-1 da Carl ed un suo amico, prima della partita contro l'Italia. È stato concepito dai fan con un concorso di disegno ufficiale. Sa usare le seguenti tecniche:
  • :
  • Carl corre verso l'avversario che ha il pallone rubandolo e rimpiazzandolo con una bomba che poi esploderà. Solo nell'anime è Carl Kappa ad usarla.
  • :
  • Carl col pallone fa accumulare potenza al pallone facendolo splendere di celeste, poi alza la palla che perde potenza e dribbla l'avversario.
    Shiratori Foster, nome originale , difensore
    È un personaggio che compare nella versione Ogre all'attacco! del terzo gioco, in cui chiede a Canon Evans di giocare a calcio con lui e gli passa la palla, ma Canon gliela ripassa per andare a vedere cosa sta succedendo in un'altra parte della città. Sarebbe comparso come giocatore della squadra del futuro di Canon Evans nel gioco mai pubblicato per il telefono cellulare Inazuma Eleven Future. Ha i capelli medio-lunghi e bianco-grigi ed occhi di colore lilla. Nel trailer di Inazuma Eleven Future si vede che gioca come difensore.
    Syon Blaze, nome originale , attaccante
    Questa pagina contiene anche informazioni derivate da Inazuma Eleven Wiki utilizzate c licenza https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/ Creative Commons Attribution-ShaeAlike 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0)

    Note


    Inazuma Eleven 3 minori
     
    Commenti

    Non ci sono ancora commenti

    ultima visualizzazione
    la maggior parte delle visite